Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Gli italiani ed internet

Del: 21/02/2007

Stabili ma più assidui in rete i navigatori nel mese di gennaio

Dopo il picco di utenza del periodo natalizio, a gennaio si registra una stabilità nel numero dei navigatori attivi: 18,1 milioni di utenti si sono connessi al web almeno una volta nel mese da casa o dal luogo di lavoro (-1% rispetto a dicembre, +1 rispetto al gennaio del 2006), salgono a 20,2 milioni se consideriamo anche chi ha utilizzato le applicazioni internet, come l’instant messenger o i programmi per scaricare musica e film. Sostanzialmente stabile quindi il pubblico degli internauti ma più assiduo in rete nel mese di gennaio: in media ciascun navigatore è stato online 18 ore e 36 minuti contro le 16 ore e 30 di dicembre (+13%). Anche il confronto con lo stesso periodo del 2006 evidenzia un trend positivo nei consumi: le sessioni crescono del 21% (da 24 a 29) e il tempo speso online aumenta del 36% (erano 13 ore e 40 minuti a gennaio 06).

Dopo lo shopping e lo svago del periodo natalizio, gennaio richiama gli italiani ai propri doveri

Come di consueto il mese di gennaio vede gli italiani impegnati con il disbrigo di una serie di adempimenti, quali il pagamento del canone Rai, il pagamento del bollo auto e di altre scadenze fiscali. Sono sempre di più i navigatori che ricorrono all’online per informarsi sulle tariffe ed effettuare i pagamenti elettronici: la sezione informativa sull’abbonamento di Rai.it è stata visitata da 500 mila utenti (erano stati circa 350 mila a gennaio 06), il sito di Agenzia delle Entrate, con 1,5 milioni di visitatori, ha raddoppiato la propria utenza rispetto al mese precedente e il sito dell’ACI richiama oltre 1,2 milioni di visitatori (più che triplicato rispetto a dicembre, +41% rispetto a gennaio 06), ben oltre la metà dei quali visitano la sezione dedicata al calcolo del bollo auto (820 mila, il doppio di quanti avevano calcolato il bollo online lo scorso anno). Non solo informazioni, ma anche pagamenti online: 400 mila utenti visitano BolloNet, la sezione del sito ACI per il pagamento del bollo (anche in questo caso nell’anno gli utenti sono raddoppiati) e aumenta l’utenza di tutte le principali banche online.

Altra attività tipica del mese di gennaio è la programmazione di inizio anno: si registrano infatti incrementi significativi di traffico nel mondo dell’istruzione e dello sviluppo professionale. Questa categoria di siti cresce del 9% rispetto a dicembre, sfiorando gli 8,7 milioni di visitatori. Al suo interno crescono soprattutto i siti dedicati alla ricerca di lavoro, visitati nel mese da 2,8 milioni di utenti (+29% rispetto a dicembre): il leader della categoria è InfoJobs con oltre 800 mila visitatori, seguito da Monster che ne rileva oltre 600 mila. Il sito con la crescita più rilevante nell’ultimo anno è invece Jobespresso, che ha quadruplicato gli utenti raggiungendo 390 mila utenti a gennaio 07.

Anche quest’anno la stagionalità del settore automotive si ripercuote sul traffico dei siti della categoria, sempre molto utilizzati come supporto nella decisione di acquisto: oltre 4,5 milioni di individui hanno visitato questi siti (+13% rispetto a dicembre, +42% rispetto al gennaio del 2006). Tra i produttori di auto da rilevare l’incremento del sito di FIAT, complice il lancio della nuova Bravo: oltre 600 mila visitatori, +64% rispetto a dicembre. Tra i siti di informazione del settore, si segnalano la forte crescita di Quattroruote, che sfiora il miolione di visitatori (+37% rispetto a dicembre), di Informotori, che viene visitato da oltre 430 mila utenti (più che raddoppiati rispetto a dicembre), di Yahoo! Autos e di Tuttogratis Motori che crescono rispettivamente del 44% e del 73% su dicembre 06.

La classifica dei siti e delle applicazioni più visti nel mese

Tra i primi player si segnalano nel mese in particolare gli incrementi di audience di MSN / Windows Live e Microsoft (entrambi con un +8%), Wikipedia (+19%), Tiscali (+7%) e Leonardo.it (+14%). Crescono quasi tuttiu i siti di news (La Repubblica +10%, Corriere della Sera +11%, Gazzetta dello Sport +10%), Kataweb (+30%), RAI (+25%) e Mediaset.it (+13%). Da segnalare infine l’inarrestabile crescita di YouTube che ha ormai superato i 2,8 milioni di utenti (+27%).

Tra le applicazioni crescono MSN Messenger, utilizzato a gennaio da 6,9 milioni di utenti (+5%), Skype (2,5 milioni, +11%), iTunes (1,9 milioni, +6%), VideoLAN Client (+11%), Google Earth e DivX Player con +18% e +16% rispettivamente.

                                                        Nielsen// NetRatings

 
 

Business Video