Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Panorama industriale

Del: 14/03/2007

 

Un’interpretazione originale del concetto di viaggio, al quale si ispira la produzione delle borse Freitag fatte con teloni per camion, cinture di sicurezza e pneumatici, non declinato attraverso la coreografia di elementi etnici o naturali, ma rappresentato dal container.

Industria e retailer sono sempre alla ricerca di nuovi modi e metodi per raggiungere il proprio target: una frenetica rincorsa alla visibilità di cui i temporary shop sono una delle tante testimonianze. Si tratta - come si sa - di spazi temporaneamente dedicati a un brand o a un prodotto dove le aziende comunicano in modo forte e d’impatto un messaggio per la loro clientela, senza naturalmente trascurare il fattore economico con la vendita diretta. È a questo format che possiamo ricondurre l’ultima trovata di Freitag, azienda svizzera già nota per l’originalità delle sue borse in materiale di riciclo, come teloni per camion, cinture di sicurezza delle auto e pneumatici di bici. In linea con la sua filosofia di proporre prodotti che esprimano il valore del viaggio, Freitag ha realizzato un imponente temporary shop ai bordi della Geroldstrasse di Zurigo, composto da 17 container recuperati e adattati alla necessità. Una sorta di grattacielo bonsai, ben identificato dalla scritta “Freitag Shop Zürich” stampata sulle pareti, sulla cui sommità è stato persino allestito un piccolo osservatorio per godere di un’eccezionale vista della città.

I container sono stati predisposti in modo da ricavare 4 grandi aree espositive, distribuite su altrettanti piani (i piani in realtà sono complessivamente 9, compreso quello di terra, ma solo una parte è adibita a negozio), accessibili per mezzo di una scala in ferro interna alloggiata nel corpo centrale.

Al piano terra, in corrispondenza dell’ingresso, è presente l’area accoglienza dove trova posto un grande bancone a parallelepipedo, in legno laccato bianco con parti a giorno e altre protette da cristalli ultrabianchi.

Le due pareti principali, sui due lati, sono attrezzate con una scaffalatura a giorno in legno, sulla quale sono esposti gli accessori più piccoli e gestibili nella vendita diretta e un’area living dove dei pouf in pvc bianco definiscono la zona di attesa. Sul fondo di questo spazio, e ripetuti nella stessa posizione negli altri 4 piani superiori, prendono vita grandi espositori modulari a parete dove è possibile visionare e scegliere tra i vari modelli le borse preconfezionate per la vendita diretta. L’offerta di Freitag prevede infatti la possibilità di personalizzare il proprio acquisto, creando disegni grafici su misura attraverso un semplice software che interviene direttamente sui teloni presenti in quel momento in magazzino (lo si può fare anche dal web).
Gli espositori sono composti da elementi verticali fissati a parete da cremagliere in alluminio, sulle quali sono ancorati una serie di ripiani estraibili completati da contenitori in cartone su cui sono riportate graficamente le immagini delle borse e le specifiche tecniche. In alcuni casi, per arricchire ed enfatizzare l’aspetto comunicativo, i prodotti sono stati posizionati in vista sui ripiani, privi di confezione.
Grazie alle grandi vetrate sul fronte strada, il gioco grafico realizzato dall’esposizione diventa, anche dall’esterno, un forte messaggio comunicativo che cattura l’attenzione e incuriosisce gli automobilisti in transito.

 

Giuseppe Marco di Paolo

Articolo pubblucato su: Promotion Magazine 105 gennaio 2007
Promotion Magazine  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

Business Video