Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Crescono i siti di video, broadcasting, finanza e news

Del: 22/03/2007

Il numero dei navigatori attivi risulta sostanzialmente stabile con 18,3 milioni di utenti che si sono connessi al web almeno una volta nel mese da casa o dal luogo di lavoro (+1% rispetto a gennaio, +5% rispetto a febbraio 2006). Gli utenti attivi salgono a 20,4 milioni prendendo in considerazione anche chi ha utilizzato le applicazioni internet, come l’instant messenger o i programmi per scaricare musica e film.

In controtendenza rispetto agli anni precedenti, che hanno sempre visto una flessione dell’audience a febbraio – anche in parte imputabile ai 28 giorni del mese contro i 30/31 degli altri mesi - quest’anno si assiste ad un consolidamento dei valori di audience raggiunti.
“La fidelizzazione al mezzo Internet si fa progressivamente più importante: una variazione di 2-3 giorni su un arco temporale di quattro settimane non influisce più sul numero di utenti che si collegano almeno una volta alla rete. Ciò che varia significativamente sono i consumi.” - Commenta Ombretta Capodaglio, Marketing Manager di Nielsen//NetRatings.

A febbraio si assiste infatti ad una contrazione di tutte le metriche di utilizzo: 2 sessioni in meno per persona (dalle 29 di gennaio a 27), 12% di pagine viste per persona in meno (da 1330 a 1169), 1 ora e mezza circa in meno nel mese (da 18 ore e 36 minuti a poco più di 17 ore) e una diminuzione del numero di siti visitati da 72 a 65, come a dire che potenzialmente ognuno degli oltre 18 milioni di utenti ha visto 7 siti in meno nel mese rispetto a gennaio. Questo si ripercuote inevitabilmente in una flessione dell’utenza della maggior parte delle categorie e dei siti.

Nel contesto di flessione generalizzata dell’utenza dei siti, mantengono un trend di crescita nel mese di febbraio i siti di video, broadcast media, finance e news.

Aumenta l’audience della categoria dei siti dedicati al cinema e ai video, che viene visitata da 6,7 milioni di utenti (+2% rispetto a gennaio, +82% rispetto al 2006). A guidare questa crescita sono i siti di video, che vengono visitati da circa 4,3 milioni di utenti (erano 3,7 milioni il mese scorso e poco più di 500 mila un anno fa).

YouTube (3,6 milioni di utenti, +28% su gennaio) e Alice Video (nato solo 3 mesi fa e che ha già raggiunto circa 800 mila utenti, +21% su gennaio) tra i principali protagonisti.

Il trend dei principali siti di video evidenzia come solo un anno fa in Italia il fenomeno fosse agli albori: gli unici siti di video già esistenti, Google Video e YouTube, non superavano i 300 mila utenti. L’utenza di YouTube ora è più di 10 volte quella del febbraio 2006 e il secondo player, Libero Video & Fun, in soli 10 mesi - da maggio ad oggi - ha raggiunto circa 2 milioni di utenti.

Tra le altre categorie va sicuramente rilevato l’aumento di audience dei siti dei broadcaster (+3% rispetto a gennaio, +17% rispetto a febbraio 06). A fare da traino in particolare sono Mediaset.it - che grazie al successo di programmi come Le Iene, Il Grande Fratello e Amici - raggiunge 3 milioni di utenti (+4% rispetto a gennaio, +25% su febbraio 06) - e La Repubblica TV, il canale di filmati e contenuti multimediali che sta crescendo a ritmi molto sostenuti (+47% solo nell’ultimo mese).

Cresce nel mese anche la categoria Finance, trainata in particolare dai i siti di assicurazione e da quelli di mutui e prestiti, entrambi con oltre un milione di utenti nel mese.

Infine, da rilevare l’incremento della categoria news (8,3 milioni, +2% su gennaio). Cresce l’audience di La Repubblica, che raggiunge circa 4 milioni di utenti, con un incremento del 10% su gennaio, imputabile prevalentemente al successo dei canali TV & Multimedia, Forum e Motori. Crescono anche ANSA (1,4 milioni, +8%), Alice News (1,1 milione, +7%) e La Stampa (750 mila, + 17%).

 
 

Business Video