Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Finance & online banking

Del: 02/04/2004

Una serie di studi sui più aggiornati siti italiani e stranieri dove è possibile trovare tutti i numeri sull’online banking e sull’uso e la penetrazione delle nuove tecnologie nei servizi finanziari. 
Per approfondirli clicca sui titoli in rosso.


                                         E-PayNews.com

Statistics for online banking
IDC prevede che nel 2004 il maggior numero di utenti di servizi di online banking sarà in Europa, con 57,9 milioni di utenti, seguiti dagli Stati Uniti con 22,8 milioni di users.
In Italia nel 2004 sono previsti 1,7 milioni di utenti di servizi di e-banking, molti meno rispetto a regno Unito e Germania, e un numero inferiore anche rispetto a Spagna e Francia, nazioni dove la penetrazione di Internet è simile o inferiore rispetto all’Italia: una testimonianza evidente che nel settore dei servizi finanziari e bancari online nel nostro paese c’è ancora tanto da fare. In generale in Italia il 41% degli utenti dichiara di trovare conveniente l’uso dei servizi di transazione finanziaria online, ed il 26% dichiara che la rete ha modificato le attitudini rispetto alle transazioni finanziarie, ma la mancanza di fiducia, e soprattutto il timore legato alla sicurezza ed alla mancanza di privacy (68%) sono le cause che maggiormente sembrano frenare gli utenti nell’uso di questi servizi. 


                                   Yahoo!
Yahoo! Finance
Lo stato “Finanza” di Yahoo! Tiene costantemente aggiornati sull’andamento dei titoli, sia azioni sia obbligazioni, ed offre una serie di servizi molto utili ed interessanti per chi desidera seguire online l’andamento della finanza in Italia e nel mondo.
Le news sono accurate e per ogni titolo sono offerte una serie di informazioni che spaziano dall’analisi tecnica ai consigli dei gestori, alle ultime notizie su quel determinato titolo. Inoltre è possibile costruire la propria sezione per seguire in modo più veloce i titoli che maggiormente interessano.
Interessante anche la parte dei link ad altri siti che offrono servizi sia gratuiti sia a pagamento e la sezione dedicata alla finanza personale. In generale si tratta di un servizio gratuito che può risultare molto interessante sia per gli utenti più esperti su questi temi sia per gli user meno “competenti”, anche grazie alla sezione ricerca e formazione che spiega semplicemente e velocemente i termini ed i concetti basilari.

                              
                                  Wharton Business School

The Internet and the future of financial services: trasparency, differencial pricing and disintermediation 
Una ricerca sugli effetti di Internet sul settore dei servizi finanziari che mette in luce come, con lo sviluppo e la penetrazione del Web, sia cambiata la competizione nel settore.
Si sono modificate infatti sia struttura dei costi sia le caratteristiche delle operazioni di marketing, sono inoltre cambiate tra gli altri le modalità di distribuzione dei prodotti e dei servizi finanziari, e si è ampliata la loro gamma.
Viene analizzato in profondità come la disintermediazione ha modificato la struttura dei servizi, l’organizzazione e la competizione tra i player del settore.

                                        Deloitte Research
Re-inventing financial service business models 
Come si sono modificati e si stanno modificando i modelli di business dei servizi finanziari. Questo studio evidenzia i nuovi modelli che sono alla base dei casi di successo in questo settore, business model modificati dall’introduzione di Internet e delle nuove tecnologie. Il successo sembra dipendere tra l’altro anche dalla capacità di offrire servizi attraverso molteplici canali.

                                   e-Global
e-Finance: strategy, architecture and semiotic 
Un’analisi sulle ragioni dei successi delle iniziative di e-finance. In particolare viene sottolineato che il successo di una iniziativa di e-finance è legato ad una approfondita analisi e conoscenza del consumatore, ed in particolare sull’”esperienza” del consumatore, prima, dopo e durante la fase di “acquisto”.

                                   Iowa State University
Electronic Channel Customers for Financial Products: Test of Ability-Motivation-Opportunity Model 
Uno studio su come il Web ha modificato il comportamento d’acquisto dei consumatori, con un focus sul settore dei servizi finanziari.

                                            Assinform
Casi di successo nel settore finance 
L’analisi di quattro casi di eccellenza nel settore finanziario, un utile strumento per capire come alcune delle primarie realtà italiane stanno sfruttando il Web sia in termini di marketing sia con lo scopo di migliorare l’offerta di servizi.

 
 

Business Video