Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Social Networking

Del: 02/04/2007

a cura di Francesco Colantonio

In occasione del nuovo appuntamento con Ateneo Impresa Cafè intervistiamo la dr.ssa Laura De Benedetto, Social Advertising Manager di Dada.net, che ha tenuto una testimonianza sul tema Social Network alla quale hanno partecipato gli Allievi del Master in Marketing e Comunicazione Web e Nuovi Media XIII.

Buongiorno dr.ssa De Benedetto e benvenuta in Ateneo Impresa Cafè, oggi abbiamo intenzione di parlare di Social Networking. Perché parlare di Social Network e perché proprio con lei…

Chi non è digiuno di Web probabilmente saprà a cosa ci riferiamo quando parliamo di Social Network: Youtube, Myspace, Splinder, Blogger, Dada.net…grandi reti di utenti collegati tra di loro tramite delle pagine personali che possono ospitare diverse tipologie di contenuti multimediali…video, foto, musica, informazioni ed interessi personali. A testimoniare che la formula è vincente parlano i numeri che di MySpace: 150 milioni di utenti nel mondo, di cui 13 milioni in Europa, con incrementi altissimi ogni mese.

Il Social Networking è il fenomeno del momento. Ma perché parlarne con lei?

Lei è Social Advertising Marketing Manager di Dada.net. Il 22 febbraio 2007 Dada acquisisce Blogo. Dopo qualche mese dall’acquisizione della piattaforma Splinder per 4,5 milioni di euro, Dada acquisisce Blogo, il network di blog tematici più frequentato in Italia. Secondo i dati Audiweb/Nielsen di gennaio, Blogo è una delle prime 10 ’’web property’’ italiane e vi transitano 3 milioni e 300.000 utenti unici al mese con oltre 16 milioni di pagine viste mensili.

Eh sì, lei è proprio la persona adatta per parlare oggi di Social Network. Dada crede nel Networking on line e lo avete fatto fin dal ‘99 con superEva…Perché?

Dada è sempre stata all’avanguardia nel mondo delle Community e del web/mobile entertainment e anche adesso sta cogliendo il momento di passaggio dal concetto di Internet come fruizione passiva di contenuti generalisti al web 2.0 caratterizzato da contenuti auto-prodotti dai navigatori che frequentano i Social Network basati sulla condivisione di interessi e hobby (vedi MySpace) e sullo scambio di blog/video tramite piattaforme ad hoc (vedi YouTube). Dada.net è un social network ad accesso gratuito in cui milioni di utenti in tutto il mondo possono esprimersi con blog (sono già centinai di migliaia) o forum, condividere foto e video e conoscere nuovi amici.

Il Web 2.0 ha portato un profondo cambiamento nei media. Cambierà anche il modo di fare business? Come possono le aziende sfruttare le nuove leggi del Web 2.0?

Anche nella pubblicità (web advertising) si passa dai banner/pop-up generalisti, quasi sempre filtrati in automatico dai navigatori, ai link testuali (Google) coerenti coi contenuti prodotti dai navigatori, poco invasivi e con alta probabilità di essere cliccati dai lettori delle pagine web. Dada ha lanciato per prima il nuovo programma di affiliazione friend$, dedicato agli gli utenti di Dada.net, basato su un innovativo modello di business, che per la prima volta consente la condivisione e la distribuzione dei ricavi della pubblicità tra i fornitori di annunci (Google AdSense nel caso di friend$), l’owner della piattaforma (Dada) e gli utenti che aderiscono al programma autorizzando, in tal modo, l’apparizione degli annunci sulle pagine web del proprio Personal Space Dada.net. Secondo Mario Lupi, uno dei principali fautori dei Corporate Blogs, l’importanza dei Business blogs può essere spiegata tramite una metafora: “alcune aziende sono sul balcone a proporre i loro messaggi alle masse, spostandosi a piani sempre più alti e, quindi, urlando sempre più forte. Non sentono più chi è in strada, neanche riescono a vederli bene. E allora, che scendano a piano terra e aprano la porta dell’azienda, facendo entrare le persone, ascoltandole, parlandoci”.

Cosa cambierà per le aziende in termini di CRM? Si sposterà tutto on line?

A mio parere è molto utile per l’azienda creare un blog da affiancare al sito in cui presentare in modo snello le ultime iniziative/prodotti. Su Dada.net sono presenti alcuni blog creati da aziende che propongono le novità in fatto di street-fashion (http://waitfashion.blog.dada.net) o i fiori di stagione (http://amantideifiori.blog.dada.net) ecc. Rispetto ad un sito, sono più facili da gestire senza avere conoscenze di html, web-design, ecc. e, inoltre, permettono di raccogliere i commenti e le critiche dei potenziali clienti (anche moderabili).

La sua esperienza con LinkedIn è ormai diventata famosa. Quali consigli si sente di dare ai neofiti del Social Network?

Con i miei 6500 contatti diretti di LinkedIn posso affermare l’utilità dei Social Network professionali, che, nel mio caso, possono cambiare la vita. Grazie a queste piattaforme si può conoscere in anticipo il profilo della persona che si intende contattare. In tal modo si possono mandare richieste specifiche in grado di incuriosire la persona a cui si trasmette che potrà accettarla o declinarla nel massimo rispetto della privacy. Inoltre il proprio network professionale sarà sempre aggiornato e gestibile in modo intuitivo. Oggi ha tenuto una testimonianza per gli Allievi del Master WNM di Ateneo Impresa, avrà soddisfatto le tante domande sul Social Networking e sulle strategie di Dada, ma avrà anche potuto approfondire la conoscenza di quelli che sono in definitiva gli Utenti dei Social Networking Site.

Quali sono secondo lei i tre elementi principali che hanno sancito il successo dei Social Networking Sites? Perché i giovani sentono l’esigenza di essere presenti?

Le piattaforme di Social Networking facilitano la libera espressione, la conoscenza di amici con i miei stessi interessi, la condivisione in modo economico di foto e video (basta scaricarle sulla piattaforma – su Dada.net è possibile anche mandare foto e video via MMS al mio blog - e poi indicando l’url ai miei 100 amici evito di mandare 100 MMS con la foto o il video). Permettono a case editrici e discografiche la scoperta di talenti letterari e musicali (basti pensare ai fenomeni della blogger Pulsatilla in Italia o a Lily Allen scoperta da MySpace) oppure di testare in anticipo il possibile successo di un brano musicale e/o di un articolo (basta misurare il numero di download o di accessi/commenti alla pagina web).

E poi ha presentato in esclusiva agli Allievi del Master in Marketing e Comunicazione Web e Nuovi Media il nuovo nato in Dada: friend$...può dare qualche informazione in più a tutti i nostri lettori?

friend$, lanciato in anteprima a febbraio 2007 per gli utenti iscritti a Dada.net in Italia e negli USA, è un innovativo programma di affiliazione che unisce la viralità propria dei Social Network all’efficacia di programmi di web-advertising quali Google AdSense. In pratica, aderendo gratuitamente a friend$, gli utenti potranno guadagnare con gli annunci testuali Google che appariranno nelle proprie pagine Dada.net (blog, profilo, video, foto, forum, ecc.) e… non solo! Potranno invitare i propri amici che diventeranno loro soci friend$ con la possibilità di incrementare i propri guadagni e quelli di chi li ha invitati. Per chiedere di essere invitati a friend$, basta mandare una mail a dadafriends@dada.net

La ringrazio per la sua disponibilità, parlare con lei è stato un piacere che spero si ripeterà di nuovo qui da Ateneo Impresa Cafe’. Non vediamo l’ora di vedere friend$!

Oggi il video piu’ visto su youtube ha registrato ben 141,962 visite. Su Myspace sono stati caricati 39875 video. Nel momento in cui scrivo sicuramente questi numeri saranno aumentati e continueranno a farlo. Non e’ quindi un mistero il perche’ della copertina del Time di fine anno, dedicata al popolo di Internet e del Web 2.0. Una dedicata speciale a tutti gli internauti che come noi ogni giorno creano contenuti e tessono relazioni sociali con tutto il mondo.

                                                          fonte www.ateneoimpresa.it

 
 

Business Video