Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Un’isola, un uomo...un milione di donne!

Del: 03/05/2007

L’AXE Effect torna sui teleschermi italiani. Il brand della multinazionale Unilever, infatti, è air in anteprima nazionale su Italia 1 stasera, a partire dalle ore 21.10 con il celebre “Billions”, lo spot realizzato dall’agenzia pubblicitaria Londinese Bartle Bogle Hegarty che ha fatto letteralmente incetta di premi nei diversi paesi dove è stato già presentato.

A stupire è anche la particolare pianificazione studiata dal centro media Mindshare che si potrebbe definire come la “Billions Week”: lo spot, infatti, dopo l’anteprima sarà veicolato fino al 10 maggio per “preparare il terreno” in vista della messa in onda dei soggetti realizzati esclusivamente per il mercato italiano. E’ l’AXE effect che ritorna sul mercato italiano, il grande annuncio che anticipa gli spot che vedono come protagonista un manichino arrivato direttamente da Londra.

L’idea di Billions, sviluppata dal team di direttori creativi BBH composto da Rosie Arnold, Alex Greve, Adrian Rossi e dal producer dell’agenzia Olly Chapman, basa la sua “vis comunicativa” sul connubio – in un crescendo continuo – tra immagini e musica: l’affascinante colonna sonora è infatti il celebre “Dies Irae” di Karl Jenkins che accompagna l’arrivo graduale e scomposto di centinaia di migliaia di donne su un isola apparentemente deserta. Cosa le spinge in questa corsa sfrenata? Cosa o chi cercheranno? Dopo tanta “epicità” il finale strappa agli spettatori anche un sorriso compiaciuto, soprattutto tra gli uomini: si scopre, infatti, che l’obiettivo di tutte le donne accorse da ogni direzione, via mare e via terra, è un simpatico e soddisfatto ragazzotto che si sta spruzzando con il body spray AXE presentando il più grande e spettacolare “Effetto AXE” della storia.

Il filmato, che sarà trasmesso nella versione da 30”, ma che è già visibile nel formato ridotto da 15” sul sito/rivista www.fallagirare.com, punta a lasciare lo spettatore esterrefatto grazie al trattamento “stile” colossal: lo spot, infatti, girato in quattro diverse location nella città di Los Angeles dal team creativo di BBH, è stato elaborato dall’agenzia di post-produzione The Mill utilizzando la stessa tecnologia sviluppata per la realizzazione de “Il Signore degli anelli”. Così le 150 comparse utilizzate originariamente si sono trasformate in circa 150.000 bellissime amazzoni dirette al centro della spiaggia…per la gioia di tutti i sognatori che sperano, un giorno, di trovarsi al posto del fortunato protagonista.

 
 

Business Video