Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

L’e-Procurement in Italia

Del: 02/04/2004

Nel panorama dell’e-Business italiano, l’e-Procurement rappresenta una realtà ampiamente consolidata, che si va sempre di più affermando come soluzione ottimale per la gestione integrata delle varie fasi dei processi di fornitura aziendale (Supply Chain Management).
eMarket Services Italia - Osservatorio sull’ International e-Business dell’ICE - ha studiato le strategie e le esperienze di sette grandi gruppi italiani (Enel, Eni, Fiat, Impregilo, Pirelli, ST Microelectronics e Telecom)che hanno implementato una soluzione di e-Procurement.

Il 2000 può essere considerato l’anno in cui l’ e-Procurement ha iniziato ad affermarsi in Italia.
Nel corso del 2000 tutte le aziende interpellate hanno iniziato a progettare, sviluppare o in alcuni casi ad implementare una piattaforma di e-Procurement.
Lo sviluppo di questo nuovo metodo per la gestione dei propri approvvigionamenti ha significato per ciascun gruppo ingenti investimenti economici e - soprattutto - temporali a causa delle varie fasi di collaudo che hanno inevitabilmente comportato il massiccio coinvolgimento dei fornitori tradizionali dell’azienda.
In alcuni casi il collaudo è tuttora in corso.

I benefici riscontrati dalle grandi aziende sono di varia natura, ma riconducibili a tre categorie principali: riduzione dei costi di acquisto, riduzione dei costi di processo e razionalizzazione della gestione degli acquisti.
Tuttavia la strada da fare in questo senso è ancora lunga.

Visualizza i risultati dell’indagine

 
 

Business Video