Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Aiutarli a crescere...ti farà volare

Del: 15/05/2007


Su www.volare.adozionidistanza.it ha inizio la campagna di adozione a distanza per i bambini accolti nei Villaggi SOS. L’impegno degli utenti sarà «premiato» con un viaggio per andare a conoscere il bambino adottato a distanza.

Il meccanismo è molto semplice: fino al 12 luglio il sito www.adozionidistanza.it dà l’opportunità di adottare un bimbo accolto in un Villaggio SOS e di inviare l’invito all’adozione anche ai propri amici. Partecipare è facile:
- per chi è già donatore SOS basta inviare l’invito a diventare sostenitore dell’adozione a distanza ad amici e conoscenti;
- per chi non è ancora donatore SOS è necessario prima sottoscrivere un’adozione a distanza; diventato donatore SOS, basterà inviare l’invito ad amici e conoscenti;
- donatori e non donatori, infine, possono essere sostenitori virtuali mettendo on line sul proprio sito o blog i banner, le e-card e i video relativi al progetto.

In ogni caso, chi aderisce diventa un vero e proprio tesoro per i bambini che beneficiano dell’iniziativa. Grazie all’adozione a distanza, i piccoli potranno vivere serenamente la propria infanzia, ricevendo l’amore di una famiglia e fruendo di cibo, assistenza medica e istruzione. Diritti che a noi paiono scontati, ma che per molti bambini nel mondo sono ancora un privilegio.

L’invito a partecipare può essere trasmesso anche attraverso un video messaggio realizzato dagli utenti stessi.

«Aiutarli a crescere… ti farà volare» permette inoltre ai sostenitori più attivi di poter andare a conoscere il bambino adottato a distanza, verificando così personalmente come vengono destinate e utilizzate le donazioni, e l’efficacia dell’intervento di SOS Villaggi dei Bambini.

Chiara Tuscano, responsabile web di SOS Italia Villaggi dei Bambini, è orgogliosa di questa iniziativa: «Si tratta di è una grande operazione che vuole esaudire il primo desiderio di un sostenitore a distanza: andare a conoscere il bambino adottato e verificare la corretta destinazione dei fondi. I protagonisti sono proprio gli utenti, senza i quali i nostri interventi di aiuto non sarebbero realizzabili.
Questa campagna
– prosegue Chiara – utilizza pienamente le potenzialità del web 2.0 sulla condivisione delle risorse e delle conoscenze. Approccio più che mai prezioso per associazioni umanitarie come SOS, che hanno il dovere di ottimizzare quanto più possibile la raccolta fondi destinata ai progetti. Grazie a uno strumento efficace come internet, ma soprattutto con la forza dei nostri amici e sostenitori possiamo raggiungere questo obiettivo».
SOS Villaggi dei Bambini ha coinvolto in questa campagna due prestigiose realtà aziendali: Windows Live Messenger e UniCredit Private Banking. La loro partecipazione permette di promuovere questa «caccia al tesoro solidale» anche presso tutti i dipendenti delle due società, a dimostrazione di quanto la responsabilità sociale d’Impresa stia diventando importante anche nel nostro paese.

 
 

Business Video