Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Brandizzare la maschera di scherma. Perchè no?

Del: 29/05/2007

Si parla di una novità assoluta e senza precedenti nella brand comunication sportiva ed in particolare nella scherma. Grazie infatti a nuove tecnologie e potenzialità messe a puntodalle aziende produttrici del materiale tecnico, sarà possibile promuovere un brand in modo orginale ed innovativo. La visibilità dello sponsor si realizza pertanto mediante i singoli atleti che saliranno in pedana con la maschera "brandizzata" e personalizzata. Di certo tale forma di comunicazione è esclusa in ambito Olimpico, poichè il codice della pubblicità varato dal CIO esclude tale ipotesi.

 

Ma per tutte le altre gare, le porte restano "aperte" verso questo tipo di brand- comunication. Alessandro Noto, consulente marketing della Federscherma dichiara "trattasi senza dubbio di una operazione innovativa ed accattivante che testimonia la crescita dell’interesse da parte delle aziende verso questo sport. Del resto le strategie di marketing vincenti hanno il carattere dell’originalità.
Ad esempio avrei visto il successo dell’operazione in occasione dell’uscita di un film come Spider Man 3. Pensate a Valentina Vezzali che sale in pedana con la maschera da scherma "brandizzata" col volto del super-eroe Marvel........"
Il progetto potrebbe essere lanciato a breve poichè già alcune aziende hanno manifestato interesse verso tale novità.

 
 

Business Video