Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

La via dei centenari

Del: 31/05/2007




C’è una strada nel cuore della Sardegna in cui si vive di più. Per quale motivo?


Il sito www.viadeicentenari.it, è un’iniziativa di tre ragazze sarde, orgoliose del proprio territorio e desiderose di promuoverlo in tutto il mondo. Quale strumento migliore del web? Tale patrimonio diviene così accessibile a tutte le persone che vogliano lasciarsi trasportare da magici racconti ed esperienze dei centenari. Carla, Pamela e Giulia, che fin da bambine ascoltavano le storie dai nonni del paese, si sono appassionate sempre più alle tradizioni ed alla cultura locale, e adesso sono pronte ad accompagnare quanti lo desiderano alla scoperta dell’elisir di lunga vita, grazie alla possibilità di incontrare personalmente i centenari e conoscere queste preziosissime terre.


“Per pagarci gli studi, in estate, abbiamo fatto la stagione in diverse realtà turistiche vicino a dove abitiamo – affermano le ragazze - e ci siamo rese conto che avevamo un’altra idea del turismo fatta di semplicità, di stretto contatto con il territorio e la sua gente e della valorizzazione degli aspetti tradizionali, culturali e naturalistici della nostra zona”.

Sono otto i centenari che vivono nella Via dei Centenari tra Orroli e Laconi e che si possono incontrare per conoscere i motivi per cui sono arrivati a 100 anni ed oltre: straordinari esempi di vita. In poco meno di 30 chilometri, tra colline e boschi, c’e una presenza altissima di centenari e di tantissimi ultranovantenni.

Un vero e proprio pacchetto turistico per visitare questa strada situata nel centro della Sardegna. Il video di una centenaria, per ricevere una bella pillola naturale di vita al 100 per 100 per arrivare a 100 anni...su www.viadeicentenari.it

A parte il sito internet, avete utilizzato altri strumenti per promuovere l’iniziativa?

Come metodo di promozione abbiamo utilizzato sicuramente il sito internet ma anche la creazione di comunicato stampa inviato a numerosi giornalisti. Poi, in diverse occasioni siamo state contattate da testate e giornalistiche nazionali, regionali e internazionali e anche da alcune emittenti televisive. Grazie ad articoli, interviste e programmi televisivi siamo in fase di pubblicizzazione del progetto.

Quando avete avviato il progetto e quali sono stati i riscontri, fino a questo momento?

Il progetto è iniziato attivamente circa 2 settimane fa con la messa online del sito e l’invio dei vari comunicati stampa dopo alcuni mesi di preparazione. Per quanto riguarda i riscontri, abbiamo ricevuto numerose mail e telefonate di complimenti, da parte di alcuni giornalisti rimasti colpiti positivamente dall’iniziativa. Infine, abbiamo avuto alcuni contatti di prenotazione e informazione, in attesa di conferma.

                                                    Deborah Baldasarre

 
 

Business Video