Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

idealista.it, un nuovo modo di comunicare il real estate

Del: 13/06/2007

Un’intervista per approfondire le strategie di comunicazione e di branding a Vincenzo De Tommaso, Responsabile PR e Ufficio Stampa di idealista.it, portale di annunci immobiliari

Cos’è idealista, come nasce e di cosa si occupa?

idealista è l’azienda che pone fine alla frustrazione di chi cerca casa, portando trasparenza e chiarezza nel settore immobiliare.
Ci chiamiamo idealista perché vogliamo che il nostro nome esprima un modo di essere del team e insieme un modo d’intendere il lavoro in azienda, più che identificare il servizio offerto.
idealista.it è lo strumento con il quale perseguiamo la nostra missione; l’accento sulla semplicità di fruizione dei servizi, la qualità e il controllo rigoroso dei contenuti è il vero punto cruciale intorno al quale intendiamo costruire il nostro successo.

L’azienda è nata nel 2000 in Spagna per iniziativa di 5 “giovani idealisti” convinti che la Rete potesse essere il media più adatto per fornire un servizio davvero adatto alle esigenze di tante persone alle prese col problema di cercar casa, nell’arco di pochi anni il portale è divenuto leader assoluto nel mercato degli annunci di immobili online facendo registrare fatturati crescenti, fino ai 5 milioni di euro di fatturato del 2005 (siamo in attesa dei dati del 2006).

Attualmente idealista idealista.com è il primo portale immobiliare in spagna e terzo in europa.
Con questo retroterra, la decisione più naturale è sembrata riproporre il marchio e la filosofia idealista anche in italia.
È così che a luglio 2006 è nato idealista.it, un’azienda ad oggi composta da 30 dipendenti distribuiti in 8 aree: operations, tecnologia, vendite, fotografia, cartografia, comunicazione e marketing, risorse umane, amministrazione e finanza, sotto la guida dall’amministratore delegato Paolo Zanetti. Il nostro obiettivo dichiarato è quello di divenire, nell’arco dei prossimi due anni, il portale di riferimento del settore immobiliare italiano.

Qual è il vostro approccio?

Tensione creativa delle nuove idee e costante attenzione al risultato il tutto in un’ottica di qualità, secondo noi è questo il mix vincente di idealista.it, l’ideale punto di incontro tra domanda e offerta del mondo real estate. Puntiamo a essere non solo fornitori di un servizio snello ed efficace ma anche una voce autorevole in grado di tastare il polso della situazione del settore, delle tendenze e delle evoluzioni.

Che peso date alla comunicazione?

Un peso molto importante, oggi sarebbe impensabile non investire sulla propria immagine per farsi conoscere e differenziarsi agli occhi del proprio pubblico di riferimento.
vogliamo che a partire dal nome, tutto sia pensato per trasmettere questa differenza.
Come azienda privilegiamo le cose semplici, pulite, dirette, innovative, con un tocco di humour, tutte qualità che cerchiamo di trasmettere con la nostra comunicazione, per essere sempre riconoscibili.

Il progetto di comunicazione che ha preso il via quest’anno vuole gettare le basi necessarie al raggiungimento dei nostri obiettivi di lungo termine, a tal fine abbiamo scelto l’agenzia di comunicazione Connexia perché in essa ritroviamo una perfetta comunione di vedute.
Avere buoni compagni di viaggio è per noi condizione essenziale per svolgere un buon lavoro.

Quali sono i tratti distintivi della comunicazione di idealista?

Lo stile grafico dei nostri testi - usiamo solo le minuscole - non c’è nulla a parte i numeri romani, che venga scritto in maiuscole. Comunicazioni ufficiali, messaggi via mail o applicazioni software devono seguire questa regola. La ragione c’è: su internet le maiuscole sono intese come urla ed hanno un carattere imperativo, mentre le minuscole contengono la stessa informazione, sono più semplici e non urlano a nessuno, diciamo che comunicano con gentilezza; in più sintetizzano al meglio lo spirito di servizio e la semplicità che mettiamo nel nostro lavoro.
La veste grafica del sito riproduce questo concetto di semplicità con un layout minimale e con funzioni chiare, intuitive, di immediato utilizzo.
Ci piace condurre l’utente quanto più vicino è possibile alla scelta della casa già on-line; in questo le nostre visite virtuali degli appartamenti e delle zone della città con la comparabilità dei prezzi delle case agevolano enormemente il compito degli utenti.

Multicanalità: il sito, i blog e nuovi strumenti per pubblicizzare il marchio.

La nostra idea è che internet oggi significhi più che mai relazioni, in un rapporto bi-direzionale tra l’azienda, i propri utenti e i propri clienti. In questo contesto crediamo di poter esprimere appieno la nostra naturale predisposizione a rapporti umani chiari e trasparenti in un contesto flessibile come il web, tramutare la nostra capacità di ascolto in progetti concreti in grado di soddisfare le esigenze dei nostri utenti.
Siamo sicuri che questo cambiamento di prospettiva sia destinato a cambiare lo status quo del mondo dell’informazione, non solo nel settore immobiliare e a rivoluzionare le abitudini di consumo delle persone.
Crediamo che la Rete possa aiutarle a trovare quello che cercano, con facilità, con maggiore precisione e soprattutto con grande risparmio di tempo, perché con internet la casa cerca te.

Con questo approccio alla rete è normale tener conto della parte abitata della Rete, blog, ma anche forum, social network e qualsiasi altro strumento consenta alle persone di esprimersi.
Come azienda incoraggiammo la creazione di blog professionali, crediamo siano uno straordinario strumento per allenare la mente e rimanere studenti per sempre.
Non solo blog. Sul sito molto presto creeremo un forum dove le persone potranno commentare le principali notizie del settore immobiliare, sarà il nostro “filo diretto” con gli utenti che peraltro già possono generare i loro contenuti – testi e foto relativi al proprio appartamento in affitto o in vendita – gratuitamente sul portale.

Modalità Web 2.0; cosa ha da dire a riguardo?

Vale la pena spiegare un po’ meglio questo punto: di fatto idealista.it è l’unico portale italiano che già integra le capacità e i nuovi concetti legati al web 2.0: contenuti generati dai consumatori – testo e foto – mash up con google maps, viste aeree grazie a microsoft virtual earth, software libero e sviluppo di una comunità che controlla la qualità del portale.
Ecco, se la denominazione 2.0 ha un senso, allora io lo sintetizzerei in una parola: partecipazione.

 
 

Business Video