Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Lavami…grattacielo

 versione inglese
Del: 28/06/2007


Quante volte si trovano per strada auto sporche con la scritta “Lavami”?
Tante da farla diventare un tormentone per alcuni. E un’idea di marketing per altri.
Come è successo a due creativi cileni.
Che - per lanciare un detersivo per grandi superfici - hanno posizionato su uno dei grattacieli più alti di Santiago un adesivo “effetto sporco” e la perentoria richiesta di pulizia: “lavami”.

Sotto la gigantesca scritta, sul cumulo di polvere, il claim della pubblicità “Alco pulisce con poco cose tanto grandi” e il logo del prodotto.

Enorme il clamore suscitato dall’iniziativa, realizzata in uno dei quartieri più esclusivi della capitale cilena, simbolo dell’ economia del Paese e quartier generale di molti uffici internazionali.

Un’idea creativa originale, ma soprattutto coraggiosa, come hanno notato alcuni esperti nei loro blog.
L’adesivo traslucido, piazzato per alcune settimane sulla facciata dell’edificio, ha infatti attirato la curiosità di turisti e giornali locali.
Con un ritorno di immagine inatteso per l’azienda committente, specializzata nel settore detergenti industriali, che nessuno fino a qualche settimana prima credeva potesse “osare” tanto.

“Che siano stickers o stampe, poco importa - commenta Briefblog, uno dei blog sudamericani più attenti del settore - l’innovazione sta nel rendere commerciabile un invito che spesso vediamo sulle nostre macchine, ma che non ci saremmo mai immaginati su un grattacielo”.
“Una pubblicità che va dritta allo scopo” secondo altri blogger latinoamericani, unanimi nell’esprimere giudizi d’entusiasmo per l’agenzia Alma, fautrice dell’operazione.

Più critico Coolz0r, un giovane americano appassionato di advertising, che nel suo diario online fa notare come l’idea sia già stata utilizzata da Axe, per un bagno doccia: al posto del grattacielo, era un avvenente mezzo busto femminile a chiedere - dalle pagine di tutti i giornali - “wash me”, lavami.
“L’effetto era diverso - sottolinea Coolz0r - ma la novità di Alco sta nell’usare un mezzo alternativo come un edificio, per dare un messaggio non solo al target di riferimento, ma a tutti i passanti. E poi: nessuna donna storcerà il naso davanti a questo invito...a differenza di quanto è successo con la provocante pubblicità di Axe!”

                                                            Rossella Ivone

 
 

Business Video