Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Granfondo Pinarello 2007

Del: 25/07/2007

210 Km in bici tra le bellezze della Marca

Come coniugare allo stesso tempo una competizione ciclistica al piacere di conoscere gradevoli scorci del territorio trevigiano? La GRANFONDO PINARELLO è la risposta che cercano tutti gli appassionati di ciclismo, professionisti e non, che hanno voluto trascorrere un week-end tra le colline della Marca.

Si tratta di una corsa ciclistica lungo un tragitto di 210 chilometri, organizzata dal 1997 dal Gruppo Pinarello, azienda familiare che rappresenta una delle maggiori realtà industriali italiane nel settore delle biciclette da corsa.

Giunta ormai all’Undicesima Edizione, la rinomata manifestazione ciclo amatoriale si è tenuta domenica 15 luglio luglio, con il patrocinio della Federazione Ciclistica Italiana ed in collaborazione con le società ciclistiche trevigiane. Nato quasi per gioco, l’evento ha assunto oggi rilevanza nazionale ed internazionale, tanto da essere considerata in Italia e all’estero una delle prove più apprezzate.

Questa edizione ha riscosso grande successo, sulla scia di quelle precedenti: 3.850 ciclisti nel 2006 ed oltre 4000 nel 2007 provenienti da tutto il mondo (Inghilterra, Olanda, Germania, Stati Uniti, Australia, Brasile e Giappone).

Gli intrepidi ciclisti si sono avventurati in un tracciato che si snodava lungo le strade della provincia trevigiana e bellunese: si passava dal Passo San Boldo, al Montello, dalle colline di Vittorio Veneto e Conegliano. Cima Coppi al Nevegal a 1.035 metri.

Partecipanti e curiosi, giunti a Treviso per prendere parte oppure assistere all’importante manifestazione sportiva, hanno colto l’occasione per visitare il territorio della Marca Trevigiana. Molteplici sono state infatti le proposte turistiche per conoscere più da vicino la città e la provincia. Un tour della zona è consigliabile non solamente a cultori di storia e di antiche tradizioni, ma anche agli amanti dell’arte culinaria: la città dal fascino medievale, conserva, infatti, all’interno delle antiche mura cittadine, dei prodotti eno-gastronomici apprezzati dalle buone forchette di tutto il mondo.

 


Nota per il radicchio rosso e lo spritz (un aperitivo molto apprezzato dai giovani), Treviso si distingue anche per l’ottima qualità dei vini: il Prosecco, il Merlot e il Cabernet sono conosciuti ed esportati anche all’estero.

GRANFONDO GOURMET

Per gli amanti della cucina trevigiana e per coloro che privilegiano il divertimento alla competizione, la scelta migliore è stata senza dubbio quella di partecipare ad una manifestazione parallela alla Granfondo Pinarello: la Granfondo Gourmet.

Una pedalata eno-gastronomica aperta a tutti, giunta quest’anno alla quarta edizione.

 

Si è svolta anch’essa domenica 15 luglio 2007, due ore dopo dalla partenza dei ciclisti della Granfondo Pinarello.
I quasi 600 partecipanti hanno seguito un percorso che si snodava in 45 chilometri nella vecchia Treviso – Ostiglia ed era pressoché pianeggiante e poco impegnativa. Sono state previste, inoltre, tre soste disseminate lungo la via, in cui era possibile degustare prodotti alimentari tipici come salumi, formaggi, frutta e verdura accostati a vini doc trevigiani e prosecco, presentati in aziende, ville e aree verdi messe a disposizione dai comuni attraversati e dai Consorzi di tutela dei prodotti. Grande entusiasmo dei ciclisti-gourmet, soprattutto dei giapponesi, che hanno apprezzato l’iniziativa così come i prodotti degustati.

MINIGRANFONDO PINARELLO

Anche i più giovani hanno partecipato ad un’ iniziativa legata alle precedenti: la MiniGranfondo Pinarello, organizzata dalla Granfondo Pinarello in collaborazione con la Federazione Ciclistica Provinciale di Treviso, le società trevigiane e il Gruppo Mosole, valevole come Campionato Regionale Giovanissimi. I ragazzi coinvolti di età compresa tra i 7 e i 12 anni si sono sfidati in due percorsi, uno lungo di 25 km e l’altro corto di 10 km per i più piccoli, lungo le sponde del Lago Le Bandie e attraversando il centro storico di Treviso.

Un momento di sport e aggregazione sociale all’interno del contesto trevigiano. Per ulteriori approfondimenti è online un sito dedicato alla manifestazione: www.granfondopinarello.com

Andrea Vidotti
IdeeEuropee
http://www.ideeuropee.com/



Articoli di marketing correlati:
-Fiat Freestyle Team partecipa a ’Traffic - Torino Free Festival’
-NO EXCUSE: da Astoria il vino multietnico

 
 

Business Video