Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Birra Referendum

Del: 05/10/2007

Anche la birra sposa la filosofia 2.0. E diventa, proprio come il web, partecipativa.
E’ il caso del gruppo Daam, che in Spagna ha lanciato un nuovo brand, Saaz, attraverso una campagna denominata “Referendum” http://es.referendumsaaz.org.

Tutto giocato sul web e sulla interazione dei consumatori, il “referendum” è stato uno dei progetti di comunicazione più seguiti dell’estate iberica, grazie alla novità del concept e al forte protagonismo degli utenti finali.

I quali hanno potuto decidere la sorte della birra, cioè il passaggio da prodotto test a bene di consumo, attraverso il loro voto.
Per gustare la birra e votare però è stato necessario recarsi in uno dei trecento bar convenzionati con il marchio, tutti visibili sul web grazie alle mappe di Google.

A rafforzare l’azione online, una intensa attività di street marketing: per la strade della città spagnola, un giovane strillone, vestito secondo la moda degli anni ’20, ha invitato i passanti a provare la birra e a esprimere il loro parere “con un semplice voto”.

Tutto è stato poi ripreso con telecamerine portatili e pubblicato su Youtube http://es.youtube.com/canalreferendum, in un’apposita sezione denominata “Referendum”: dieci in tutto i video messi online, che hanno fatto il giro del mondo, dando una spinta esponenziale alla brand awarness e all’attenzione sul nuovo prodotto.

L’agenzia CP Proximity, che ha ideato la campagna, ha sposato appieno le indicazioni dell’azienda che aveva come obiettivo la promozione di un prodotto totalmente innovativo.
Meno amara delle altre concorrenti e soprattutto poco alcolica (solo 3,5 gradi), con un gusto delicato, la Saaz rischiava infatti di essere un buco nell’acqua, a causa delle caratteristiche poco consone al prodotto. Di qui il lancio-test attraverso il parere di consumatori reali e non solo di esperti di laboratorio.

Al termine della campagna, che è durata per tutto il mese di luglio, la Damm ha fatto lo spoglio dei voti raccolti nei bar di Barcellona, sotto l’occhio attento di telecamere e consumatori. Inequivocabili i risultati: l’81% della gente ha approvato la nuova birra, il 16% si è espresso a sfavore e il 3% ha invece lasciato le schede in bianco.

Per festeggiare i risultati postivi, l’azienda ha poi organizzato una grande festa nel Pati de los Dones, facendo del lancio della Saaz un vero evento mediatico,  a cui non sono mancati i clienti-tester. Resta da vedere se gli stessi ora diventeranno i reali consumatori del prodotto che hanno votato con tanto entusiasmo.

                                                           Rossella Ivone

 
 

Business Video