Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Network e reti sociali: il progetto “Monza per tutti.”

Del: 17/10/2007

Network e attivazione di reti sociali, ecco quello che serve per vincere la difficile sfida di sviluppo del territorio e la messa in circolo e in opera di progetti necessari, nati da bisogni veri della popolazione. A Monza quest’argomento è di estrema attualità. Tanto che il 26 ottobre, nell’ambito di un convegno nazionale, verrà presentato il primo nucleo di una rete territoriale, grazie alla quale è stato possibile iniziare un cammino e sviluppare il primo passo di un progetto che avrà respiro almeno biennale: “Monza per tutti”.
Borsa Progetti Sociali ha collaborato con la Cooperativa Betania di Monza nella creazione del network, che ha come obiettivo primario diffondere il “pensare accessibile” come forma mentis della progettazione e fruizione urbana e soprattutto ribadire e portare alla luce l’inestimabile capitale umano e professionale di persone diversamente abili, tuttora fortemente sottovalutato dalle imprese, e migliorarne la qualità di vita.

Il progetto
Monza per tutti, prima guida all’accessibilità della città, è uno strumento che intende monitorare il livello di accessibilità delle risorse della città: attrattive culturali, trasporti, divertimento, servizi al cittadino. Nasce dall’esigenza di rendere fruibile la città a persone con difficoltà motorie. Si concretizza nella realizzazione di un prodotto editoriale (una guida turistica cartacea che suggerisce percorsi facilitati per persone con difficoltà di mobilità), del portale web www.monzaebrianzapertutti.org e lo sviluppo tecnologico del progetto, appoggiandosi ai più sofisticati sistemi di navigazione satellitare. Ecco quindi che i siti di interesse della città sono classificati come accessibili, non accessibili e accessibili con aiuto e strutturati in percorsi totalmente fruibili.
Lo studio e la realizzazione della guida ha visto impegnato per due mesi, nella mappatura di Monza, un team di progetto formato anche da professionisti disabili fortemente coinvolti. La guida è dunque soprattutto il frutto del lavoro di queste persone, che hanno messo al servizio della collettività la propria sensibilità e esperienza quotidiana sul campo.
Il progetto Monza per tutti è ideato e realizzato da Betania, Cooperativa di tipo B di Monza, che sta ampliando le sue attività in ambito turistico (guide all’accessibilità e programmi di turismo consapevole) investendo risorse e idee per l’affermazione del turismo per tutti.

Il network
La cooperativa ha fin da subito cercato di attivare tutti i canali possibili per costruire una rete di sostenibilità al progetto. Una rete umana, di relazioni con enti, istituzioni, imprese con cui già era entrata in contatto nel corso della sua attività e con altre realtà individuate anche grazie alla collaborazione di Borsa Progetti Sociali. Fondazione Monza e Brianza ha sposato sul nascere il progetto, finanziandone lo start-up e consentendo di attivare azioni progettuali concrete. Il Comune di Monza, sollecitato e coinvolto, ha apprezzato il valore di questo strumento che permetterà a tutti di vivere meglio la città, prendendosi in carico la diffusione capillare della guida agli abitanti. Fiat Autonomy, il programma di mobilità Fiat pensato per chi presenta limitazioni motorie o sensoriali, è partner del progetto. Metterà a disposizione i suoi canali di comunicazione, condividendo a pieno i valori che guidano la progettualità e lo sviluppo futuro delle attività, sia su Monza che a livello nazionale. Per la giornata del convegno è prevista la possibilità di agevolare gli spostamenti di persone disabili dalla stazione all’Hotel de la Ville (sede dell’incontro e partner tecnico che metterà a disposizione la sua vocazione all’accoglienza e i suoi spazi), grazie ad un servizio di trasporto con mezzi speciali FIAT. Media partner dell’iniziativa Il Cittadino di Monza, quotidiano locale, che copre l’evento e garantisce una capillare informazione sul territorio relativamente alle varie attività legate al progetto.
Borsa Progetti Sociali ha partecipato, fornendo consulenza alla cooperativa nella strutturazione del network di relazioni e sostenibilità soprattutto sul lungo periodo. Sono infatti numerose le realtà istituzionali e private coinvolte e alcune aziende del territorio hanno dimostrato interesse verso gli sviluppi futuri del progetto e con loro verranno ideati progetti ad hoc.
La guida all’accessibilità di Monza sarà disponibile sul sito www.monzaebrianzapertutti.org e può essere richiesta a Cooperativa Betania (www.betaniaonline.org).
Le imprese interessate a partecipare al progetto, possono invece contattare Borsa Progetti Sociali, disponibile per una consulenza gratuita mirata, grazie al sostegno dei suoi enti fondatori Regione Lombardia, Altis – Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica e BCC-Banche di Credito Cooperativo.

Il convegno
L’invito è dunque per venerdì 26 ottobre, ore 15.00 all’Hotel de la Ville di Monza (di fronte alla Villa Reale), per un dibattito a cui parteciperanno esponenti del mondo della pubblica amministrazione, esperti di accessibilità, psicologi, i partner di progetto che racconteranno la loro esperienza, presenteranno la guida e lo sviluppo futuro del progetto “Monza per tutti” e delle aspettative dei ritorni sociali.

Sara Annoni
Borsa Progetti Sociali
ALTIS – Università Cattolica del Sacro Cuore

 
 

Business Video