Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Le leggi della semplicità

Del: 09/11/2007


“Semplicità significa sottrarre l’ovvio e aggiungere il significativo”

John Maeda traccia nel suo libro le dieci regole per la semplicità, dieci facili consigli per raggiungere la serenità attraverso la chiarezza e la linearità del modo in cui interpretiamo e leggiamo la nostra quotidianità.
Vivere in maniera semplice: come fare?
Paradossalmente potrebbe risultare arduo il cercare di semplificare ciò che ci circonda, ma il nostro autore fa un vero e proprio trattato sintetizzando in 10 regole l’aspirazione alla semplicità: riduci, organizza, tempo, impara, differenza, contesto, emozione, fiducia, fallimento, l’unicità.

Il fil rouge dell’intero libro è permeato dall’esperienza professionale di Maeda, graphic designer, artista visivo e teorico dell’informatica.
L’ iPod, ad esempio, è definito nel libro un oggetto contemporaneo emblema della semplicità: un solo tasto ti permette di regolare il volume, scegliere il brano musicale, switchare una canzone ed ogni altra sorta d’azione che l’mp3 della Apple consente. Il mondo interiore di questo oggetto è molto complicato, ma l’organizzazione è tale che una semplice rotellina rende facilmente accessibili a tutti le numerose funzioni.
Il design è a detta dello scrittore un veloce accesso alla semplicità.
Un tostapane, una macchina o un aspirapolvere a cui sono messe un paio di ali, pur non avendo la funzione del volo, possono dare l’idea di un aeroplano, e quindi per associazione della velocità.

 

Attenzione però a leggere questa recensione o l’intero libro come un elogio alla semplificazione sinonimo dell’appiattimento! Semplicità significa ridurre la complessità senza eliminare l’essenziale.
Siamo pronti?
Intanto Maeda da il buon esempio, scrivendo un testo costruito sulle stesse regole descritte al suo interno, un testo veloce e snello, da leggere facilmente e in breve tempo.
Tutti gli assiomi sono soddisfatti.

Matteo Laghezza

 
 

Business Video