Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

IAB Forum: tutte le novità

Del: 09/11/2007


Un settore in forte crescita quello della comunicazione digitale, come confermano le presenze allo IAB Forum di quest’anno.
In fiera sono accorsi tutti i protagonisti del settore: editori, concessionarie, agenzie e aziende che operano nel digitale, tutti interessati a scoprire le potenzialità e i servizi offerti dalla rete.
A confermare questo trend i dati di Nielsen Online presentati da Layla Pavone, presidente dello IAB Italia e managing director Isobar Communications, durante la conferenza di apertura: “Il numero degli internauti si attesta a 24 milioni di utenti e il tempo di permanenza cresce, cannibalizzando la fruizione di altri media come la televisione”.

Non resta altro che rimboccarsi le maniche e guardare l’utente, che tramite la rete è diventato il vero protagonista delle sue scelte. Sembra proprio che il cosiddetto “consumattore” sia in ognuno di noi, in ogni persona che tramite i suoi percorsi informativi e le sue scelte d’acquisto costruisce il legame con la marca.

Con internet e il digitale un’altra rivoluzione mediatica ha segnato il passo ai cambiamenti: diverse le novità e le sfide per gli operatori.
Secondo Alberto Gugliada, alla guida della concessionaria tg|adv, un network che cresce sempre più rapidamente, il segreto sta nella scelta di siti “affiliati” con l’utente, il quale deve riconoscersi nel brand avendo a disposizione contenuti editoriali di alta qualità.
Se per il servizio pubblico della Rai diventa prerogativa affacciarsi ai nuovi media, istruendo il suo pubblico alla familiarità con i nuovi mezzi di comunicazione, c’è chi rivolgendosi ad un target più esperto propone nuovi format e nuove idee.
Yahoo! Italia scende in campo con il behavioural targeting, una piattaforma per aiutare gli inserzionisti ad indirizzare le campagne online al target più appropriato.
Dopo il successo in Usa, Uk e Germania, le potenzialità del nuovo servizio sembrano avere molto riscontro anche sul mercato nazionale.
L’altro broadcaster nazionale confida nella nuova tv: Mediaset punta sul cavo e sul pc, impegnandosi ad evitare l’errore che ci sia una mera trasposizione dall’offline all’online.
La tendenza è quella di rendere protagonista lo spettatore, sempre più spesso il messaggio sotteso al programma punta a dire “La vera star sei tu!”

Google spiega che la forza del suo brand sta nell’universalità e nell’accessibilità dei contenuti: nuove frontiere si aprono per il colosso americano con il mobile marketing.
Aumenta la fiducia nella web tv, che con il suo flusso comunicativo garantisce la fluidità e la rapidità delle informazioni.
Social network, blog e web 2.0 si confermano argomenti importanti nell’approccio alla rete.
E sono proprio questi luoghi virtuali, in cui l’informazione parte dal basso, anche se il marketing si è già insidiato in questi spazi, ad essere molto influenti nelle scelte d’acquisto.
Opportunità e rischi per la nuova comunicazione.

Serena Poerio

Per vedere il video dell’evento clicca qui!

 
 

Business Video