Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

La ‘Milano by Web’

Del: 15/01/2008

Che la città meneghina sia sempre stata fucina di brillanti idee e progetti all’avanguardia, sempre al passo con i tempi e attenta ai trend ed ai fenomeni di costume non vi è dubbio.
Se, però, anche il modaiolo capoluogo lombardo cade nelle maglie della rete e da appuntamento a giovani e creativi su un blog, allora l’anacronistica definizione di “Milano da bere” si trasforma nella più attuale “Milano by web”.
Si è tenuto il 2° meeting dei blogger ‘Amici di Lorenzo’, una comunità di ’creative people’ nata nel novembre 2007 da uno spamming e relativa polemica tramutatasi poi, con alchemica trascendenza, in amicizia e relazione. Si tratta di un fenomeno di aggregazione spontanea, che in pochissimo tempo è diventato un blog molto attivo.
L’incontro è avvenuto presso lo Studio del fotografo Lorenzo Mancini.

Il mondo cambia velocemente e la comunicazione 2.0 - dagli User Generated Content ai Social Network - presenta cifre in continua crescita: nel gennaio 2007, quindi già un anno fa, il 56% dei navigatori italiani, pari a 11 milioni 380 mila persone, ha visitato almeno una volta i siti Web 2.0 (dati: School of Management del Politecnico di Milano).

Davide Agostoni, art director e fondatore del blog, afferma: “Mi diverte molto vedere come un errore possa essere trasformato in opportunità di incontro tra persone: questo piccolo esperimento dà la misura di quanto la rete (‘il web 2.0’ come dicono gli esperti) nasconda un potenziale impressionante e di quanto le persone abbiano voglia di trovare dei momenti di incontro e condivisione, anche delle follie”.
Fabrizio Bellavista, titolare di Metalinguistic e co-promotore degli ‘Amici di Lorenzo’, dichiara: “MySpace nel 2007 ha raggiunto 54 milioni di utenti registrati negli Stati Uniti (Ricerca Datamonitor): è ormai chiara la direzione del cambiamento anche se i media tradizionali e la mentalità dominante in Italia agiscono ancora da freno all’innovazione... L’esempio spontaneo di ‘Amici di Lorenzo’ è un segnale del risveglio della ‘Milano by Web’ che va a sostituire la Milano da Bere di antica memoria”.
Paola Medeot e Gianluca Cardoni, titolari dell’agenzia di pronto soccorso creativo Kayak e co-promotori degli ‘Amici di Lorenzo’, affermano: “Siamo affascinati dalla potenza aggregativa che si sprigiona dalla rete quando viene lanciata un’idea intelligente, come quella di ‘Amici di Lorenzo’. Non manchiamo di somministrare ai nostri clienti cure ricostituenti a base di web per combattere comunicazione lenta e business appesantito”.
Ad avvalorare questo pensiero interviene Lorenzo Mancini, fotografo: “Non sono certo un heavy user tecnologico ma vedo la forza di certe tecnologie che avvicinano gli uomini: ecco internet è un antidoto contro la solitudine e ha soppiantato quegli insostituibili ’incontri al bar’ di vecchia memoria rendendoli più profondi. Messi di fronte l’uno all’altro spesso siamo troppo frenati per far vedere la nostra parte segreta: dialogare in rete, talvolta, aiuta a superare questo blocco.”
Paolo Stecca, copywriter, aggiunge: ’Mi viene in mente la festa nella prima parte del film ’Colazione da Tiffany’: durante questo incontro Milano è impallidita, in quel cubo lorenziaco con mille vibrazioni di gioiosa confusione durante poche ore si sono incontrate persone di tutte le tipologie in una illuminata SCONSIDERATEZZA DEL VIVERE’.
Cinzia Moretti, direttore accademico di CommunicACTIVE, master in comunicazione in Milano, conclude: ‘Proporre un master diverso vuol dire innanzitutto crederci e vivere orizzontalmente il cambiamento. Lo stesso atteggiamento learning by doing del nostro modulo è anche significativo di un’attenzione partecipativa ai fenomeni di comunicazione non convenzionale e della nostra partecipazione all’organizzazione di questo meeting’.

http://amicidilorenzo.blog.tiscali.it/

 
 

Business Video