Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Ma che cos’è la RSI veramente?

Del: 24/01/2008

"La responsabilità sociale non esiste, perché è un oggetto non definibile. Come ci insegnavano a scuola, un oggetto che non può essere definito è un oggetto che non c’è". Lo ha affermato recentemente Mario Primo Salani, responsabile dei progetti settoriali di Legacoop nazionale, che si caratterizza come impresa socialmente responsabile.

Quello denunciato da Salani è un paradosso reale. La RSI sembra un supermercato, dai cui scaffali puoi prendere quel che preferisci e dove tutto ha lo stesso valore.
Ormai, però, la confusione è tale che può succedere quel che si è letto ieri sul Financial Times sotto il titolo Climate change ’not a priority’, dove si riferisce di un sondaggio condotto tra leader industriali britannici, da cui emerge che i cambiamenti climatici non sono certo tra le priorità delle imprese.
Infatti, scrive il quotidiano della City, più della metà ritiene che "ci siano temi più urgenti, come la consapevolezza del brand, le strategie di mercato e la corporate social responsibility. Solo il 14% ha una chiara strategia per affrontare i cambiamenti climatici".
Ma se i cambiamenti climatici non fanno parte della responsabilità sociale d’impresa, che cosa sarà mai la RSI? Forse una cosa di cui si parla tanto ma che non si sa più che cosa sia.
Un altro importante cntributo sulla consapevolezza di che cos’è la RSI ce lo offre Antonio Gaudioso - Vice Segretario Nazionale di CittadinanzAttiva – che afferma “sono d’accordo con chi diceva che quando si parla di responsabilità sociale dell’impresa è necessario fare degli approfondimenti tematici. Sono infatti convinto che solo in questo modo si può evitare di confondere i diversi ambiti e i vari aspetti legati alla questione della responsabilità sociale.”
Forse bisogna dire un paio di cose rispetto a cos’è e cosa non è responsabilità sociale. Per Gaudioso la responsabilità sociale non è assimilabile al semplice rispetto delle regole: le regole devono essere rispettate a prescindere. Quindi può definirsi socialmente responsabile chiunque si impegni a fare qualcosa in più per la comunità in cui opera, ossia ad agire non solo per il proprio utile personale, bensì con la consapevolezza delle implicazioni che il proprio agire ha sull’ambiente di riferimento.
A proposito di responsabilità sociale dell’impresa e di rispetto delle potremmo fare una grande divisione tra coloro che dovrebbero rispettare il codice etico e coloro i quali dovrebbero iniziare a rispettare il codice penale.
E per voi cos’è la responsabilità sociale d’impresa?

(Articolo tratto da fonti varie)

Edi Florian
“Immagine e Reputazione”
edi.florian@ediflorian.com
www.ediflorian.com
www.bilanciosociale.it

 
 

Business Video