Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

’Dall’efficienza energetica al bosco di Topolino’

Del: 12/02/2008


Il settimanale Topolino aderisce alla campagna di Efficienza Energetica Eni 30PERCENTO, l’iniziativa lanciata da Eni nel maggio 2007 per diffondere la cultura dell’energia e del risparmio energetico. Topolino, in collaborazione con Eni, affronta attraverso le pagine del settimanale il comune impegno per l’Efficienza Energetica e coinvolge anche il mondo dei più giovani in modo che la cultura dell’efficienza e del risparmio, a partire dai ragazzi, arrivi anche ai loro genitori.

Effetto serra, riscaldamento globale, polveri sottili, scioglimento dei ghiacci… Ormai quasi quotidianamente i telegiornali, ma non solo, lanciano l’allarme a proposito dell’emergenza ambientale. Il messaggio che Topolino, in collaborazione con Eni, vuole lanciare è che per risparmiare energia e usarla nel modo più efficiente e per avere un mondo più pulito e più bello non sono necessarie azioni eclatanti, ma bastano piccoli gesti, che ciascuno – a partire dai bambini – può compiere nelle situazioni più comuni.

Topolino diventa partner della Campagna Eni 30PERCENTO adottando i comportamenti per l’uso razionale dell’energia consigliati da Eni e documentandoli. L’iniziativa con cui Topolino aderisce alla Campagna 30PERCENTO vede coinvolta anche la propria Redazione che si è impegnata ad adottare i comportamenti suggeriti da Eni e a darne testimonianza sulle pagine del giornale. Il contributo per l’efficienza energetica della Redazione di Topolino sarà documentato attraverso un reportage fotografico che testimonierà il percorso intrapreso per favorire i comportamenti per l’uso razionale delle risorse: partendo dall’informazione sull’argomento “efficienza energetica” al coinvolgimento dei colleghi di lavoro, dei familiari e dei lettori dando il buon esempio e controllando le proprie abitudini e, in alcuni casi, correggendoli con comportamenti “virtuosi” come quelli suggeriti dalla Campagna promossa da Eni.

Il progetto partirà ufficialmente con il numero di Topolino in edicola da mercoledì 13 febbraio e proseguirà fino a giugno.
Contestualmente alla presentazione dell’iniziativa viene anche lanciato un concorso che ha come obiettivo finale la realizzazione del BOSCO di TOPOLINO. “Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di Eni consapevoli di poter affrontare un tema tanto delicato e fondamentale con una marcia in più rispetto ad altri: il linguaggio del fumetto” – dice Valentina De Poli, direttore del settimanale – “consente di affrontare qualsiasi argomento attraverso codici di lettura diretti, chiari e accessibili. E, tuttavia, senza banalizzare i contenuti, come hanno dimostrato alcuni straordinari autori. Una storia a fumetti è in grado di far comprendere un tema come quello dell’inquinamento e del riscaldamento globale molto meglio di ‘terrorizzanti’ pagine di dati e tabelle. La storia che pubblichiamo sul numero 2725 di Topolino ne è una prova ed è anche lo spunto per intraprendere un dialogo con i nostri lettori che proseguirà settimana dopo settimana e che li coinvolgerà in prima persona.”
“Sono certa” – conclude De Poli – “che i nostri giovani lettori saranno in prima fila nell’offrire il loro piccolo (ma grande) contributo per combattere un problema che sta particolarmente a cuore a ‘paperi e topi’ e al mondo intero”.

Ma in cosa consiste questa iniziativa?
Sul numero di Topolino in edicola da mercoledì 13 febbraio, la storia a fumetti “Paperopoli e la pedalata energetica” introdurrà i lettori, in modo divertente ma efficace, al tema del risparmio energetico. In questa storia, scritta da Fausto Vitaliano e disegnata da Andrea Freccero, Paperopoli, alle prese con il razionamento energetico, riuscirà ad uscire dalla crisi solo grazie al senso civico e ambientalista dei suoi cittadini, che faranno a gara per trovare fonti alternative di energia rispondendo entusiasti all’appello delle autorità per aiutare la città a ripartire.

Prendendo spunto dai messaggi lanciati dalla storia a fumetti, tra le pagine della rubrica di Topolino “Eco” i lettori troveranno i primi consigli per imparare a risparmiare energia, a partire dai piccoli gesti quotidiani. Dallo spegnere le lucine di stand-by degli elettrodomestici e le luci che non servono, all’utilizzo di lampadine a fluorescenza a un maggior uso dei mezzi pubblici e della bicicletta: basta davvero poco per sfruttare l’energia a nostra disposizione in maniera più efficiente, con un grandissimo risparmio a favore di tutti. La stessa redazione si è impegnata a dare il ‘buon esempio’!
La campagna di sensibilizzazione prosegue poi con il numero di Topolino del 20 febbraio, con l’allegato tabloid Papersera, il quotidiano di Paperopoli in edizione speciale “Energia & Ambiente”. Anche il Papersera, che uscirà con Topolino con cadenza quindicinale fino ad aprile, sarà interamente dedicato a tematiche legate al rispetto dell’ambiente e all’utilizzo consapevole delle risorse a nostra disposizione. Gli ormai celebri consigli della campagna Eni 30PERCENTO saranno ripresi e trattati in chiave disneyana. I lettori di Topolino potranno così diventare gli ambasciatori del risparmio e dell’efficienza energetica in classe, tra gli amici, ma soprattutto in famiglia.

A corollario di questa importante iniziativa di sensibilizzazione il settimanale Topolino, in collaborazione con Eni, lancia un concorso che non potrà lasciare indifferenti: partecipando al concorso tutti potranno infatti contribuire alla realizzazione del Bosco di Topolino!
I lettori, infatti, fin dal numero di Topolino in edicola dal 13 febbraio sono invitati a raccontare in modalità diverse (o con un disegno, o con una fotografia, o con una storia a fumetti autoconclusiva da completare) la propria “buona azione energetica”.
Più persone parteciperanno, più alberi saranno piantati, più grande sarà il bosco, meno anidride carbonica sarà in circolazione e quindi… meno inquinamento nell’aria!

Il Bosco di Topolino nascerà a Senigallia e nel mese di giugno sarà organizzata, proprio a Senigallia, una grande festa durante il Caterraduno di Caterpillar, la celebre trasmissione di Radio 2, condotta da Filippo Solibello e Massimo Cirri, da sempre promotrice di iniziative a favore dell’ambiente tra cui M’illumino di meno, la giornata internazionale del risparmio energetico, prevista per il 15 febbraio.
Alla festa di giugno parteciperanno i vincitori delle tre categorie in concorso (singoli, famiglie, classi o gruppi). Tutti i concorrenti riceveranno comunque un attestato di partecipazione. Il premio è quindi solo simbolico: il vero premio è imparare a prendersi cura del mondo che ci circonda, per avere una vita migliore e più sana.

 
 

Business Video