Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Anche le aziende fanno del bene!!

Del: 28/02/2008

Avaya sostiene un calendario realizzato con il Cuore
Anche nel 2007 si sono contraddistinte numerose aziende - sia nel territorio nazionale sia in quello internazionale – per aver investito denaro, risorse umane, tempo e professionalità in su progetti di marketing sociale degni di essere raccontati.
La lista sarebbe lunghissima, per fortuna c’è sempre chi si prodiga per il sociale, ma limiteremo a raccontare i case history più facilmente riconducibili all’azienda di riferimento.

Avaya, azienda internazionale nel settore delle applicazioni, del software e dei sistemi per le comunicazioni business, ha promosso un’iniziativa per realizzare un’opera benefica: la produzione di calendari la cui vendita finanzierà i progetti promossi dall’Associazione Cuore, che opera per aiutare i bambini abbandonati in ogni parte del mondo.
“È con gioia che Avaya ha contribuito al progetto promosso dall’associazione Cuore – ha commentato Gianluca Attura, AD di Avaya Italia – Quest’iniziativa aiuterà a donare un sorriso sia a chi riceve il calendario sia alle persone meno fortunate destinatarie della raccolta dei fondi”.
I fondi raccolti contribuiranno alla realizzazione del progetto ‘Una mano lava l’altra’ che in Congo significa ‘una mano aiuta l’altra’: verrà creata la casa famiglia ‘Marisa’ per l’accoglienza, la sussistenza e l’assistenza sanitaria a bambini orfani di guerra; supportato il programma di alfabetizzazione delle donne, già in fase di attuazione e verranno sviluppate attività lavorative per le famiglie bisognose.
Conad, da sempre sensibile alle iniziative benefiche, sia a livello locale che internazionale, ha donato a Unicef 4mila coperte per i bambini senza casa di alcuni fra i Paesi più poveri del mondo.
Conad in occasione del Natale 2007, ha donato a Unicef 4mila coperte per i bambini senza tetto di alcuni dei paesi più poveri del mondo, riconfermando la forte vocazione sociale che fa della Cooperativa d’imprenditori un attore di primo piano nelle iniziative benefiche a favore delle comunità locali e internazionali che vivono in condizioni di emergenza sociale ed economica.
La donazione Conad si inserisce nel piano Unicef ‘Regali per la vita’, l’iniziativa che permette di effettuare una donazione ai piccoli ospiti dei centri di accoglienza dei paesi in difficoltà scegliendo fra il vaccino contro il morbillo, una bicicletta per ogni mamma o una fornitura di coperte per i bambini.
Levi’s, in occasione della Giornata mondiale della lotta contro l’Aids, ha lanciato una campagna di sensibilizzazione che offre la possibilità a chiunque di esprimere la propria sensibilità e solidarietà nei confronti del mondo HIV/AIDS. Il simbolo della campagna è un’esclusiva t-shirt in cotone organico 100%, prodotta in edizione limitata e disponibile nei Levi’s Stores d’Europa a un costo di 35 euro.
Il ricavato è destinato a sostenere le attività che la LILA – Lega Italiana per la Lotta contro l’AIDS porta avanti ormai da vent’anni: prevenzione, informazione, difesa dei diritti delle persone HIV+. Tiscali dall’anno scorso sostiene la raccolta di Telethon.
In virtù della nuova partnership, tutti i clienti Tiscali potranno partecipare attivamente ad una delle più importanti campagne nazionali di raccolta fondi, per gli abbonati ADSL.
“Telethon è una straordinaria iniziativa” dichiara Cristiana Mura, Responsabile Comunicazione della divisione Consumer di Tiscali Italia “e siamo onorati di poter far parte per la prima volta della squadra Telethon. In particolare, il nostro contributo è stato quello di mettere a disposizione le potenzialità del nostro portale sia per amplificare la visibilità del progetto che per semplificare ed estendere le modalità di donazione a disposizione dei nostri clienti,con l’augurio che un numero ancora maggiore di persone possa contribuire all’avanzamento della ricerca scientifica di Telethon verso la cura della distrofia muscolare e delle altre malattie genetiche”.
Infine, Adidas ha investito sulla 100×1000 di Miguel con un potente valore aggiunto: la possibilità per gli Istituti di scuola secondaria di primo grado di Roma, Provincia e Regione di poter ricevere un’area sportiva attrezzata impegnando i propri studenti nella creazione di una t-shirt ispirata al “Niente è impossibile”.
Dall’anno appena trascorso, adidas Impossible is Nothing Donations, il progetto sociale di interventi concreti volti dal 2004 a supportare l’avviamento alla pratica sportiva in contesti dove era difficile se non impossibile fare sport, ha deciso di rivolgersi anche alle scuole con l’intento di supportare ulteriormente quanto già viene fatto da tutti i docenti in termini di educazione sportiva. E il suo messaggio è preciso: superare un limite sportivo in maniera sana, è formativo.
Sono ben 21 gli Istituti che hanno deciso di aderire al progetto.

Edi Florian
“Immagine e Reputazione”
edi.florian@ediflorian.com
www.ediflorian.com
www.bilanciosociale.it

 
 

Business Video