Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Banca Popolare di Bergamo- Carta sì

Del: 05/04/2004

La Banca Popolare di Bergamo - Credito Varesino, nello spirito di promozione e di sostegno ad azioni di solidarietà, ha dedicato il mese di dicembre 2002 ad un’iniziativa promossa in collaborazione con Cesvi.

 Già nel 1998 la Banca Popolare di Bergamo - Credito Varesino si unì al Cesvi per promuovere l’operazione di finanza etica "Prestito obbligazionario SOS Nord Corea" che, grazie al contributo congiunto della Banca e dei sottoscrittori dell’investimento, consentì di inviare 40 tonnellate di aiuti alimentari ai bambini del Nord Corea. 

 La collaborazione tra la Banca ed il Cesvi continua quest’anno con un’iniziativa di solidarietà, che ancora una volta coinvolge direttamente la clientela, a sostegno della campagna "La fame ha paura di noi". Per tutto il mese di dicembre 2002, per ogni acquisto fatto dai clienti con carta di credito CartaSi, la Banca destina al Cesvi 10 centesimi di euro destinati a migliorare lo stato nutrizionale dei bambini e delle donne in gravidanza nelle zone suburbane della città di Hanoi, in Vietnam.


Le finalità sono prevalentemente sociali, ma con importanti implicazioni economiche:
» coinvolgere direttamente il cliente legando il contributo destinato al Cesvi all’adozione di un suo specifico comportamento (l’utilizzo della carta); il contributo di 10 centesimi è stabilito per ogni acquisto a prescindere dall’importo proprio per non differenziare i clienti sulla base della capacità di spesa;
» sensibilizzare i clienti, i commercianti, i dipendenti della Banca, l’opinione pubblica in generale ai temi della solidarietà, con particolare riferimento alla situazione di malnutrizione dei bambini in Vietnam;
· diffondere la conoscenza del ruolo, delle attività, dei progetti del Cesvi;
» stimolare i clienti a contribuire anche in prima persona, oltre a quanto versato dalla Banca sulla base degli acquisti da loro effettuati; le donazioni possono essere effettuate tramite un coupon disponibile presso tutte le filiali e sul sito della Banca, oppure per telefono con carta di credito oppure tramite internet;
» aumentare la propensione di consumatori e commercianti all’utilizzo di strumenti elettronici di pagamento, anche per spese di importo basso;
»  ridurre la circolazione di denaro contante con conseguenti vantaggi in termini di riduzione dei costi di gestione e soprattutto di sicurezza;
» incrementare il numero delle transazioni ed i relativi ricavi.

I risultati raggiunti con l’operazione saranno comunicati a fine gennaio 2003 con annunci stampa e comunicazione diretta alla clientela.

Approfondisci il progetto nel documento allegato.
 
 

Business Video