Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Det Norske Veritas

Del: 20/03/2008

DNV (Det Norske Veritas) è una fondazione indipendente riconosciuta in tutto il mondo come un punto di riferimento nei servizi di valutazione e verifica di terza parte e, più in generale, nelle soluzioni per la prevenzione e gestione dei rischi. Grazie al suo know-how e all’esperienza internazionale, DNV accompagna le aziende nell’impegno per la responsabilità d’impresa e lo sviluppo sostenibile, assicurando con le sue attività "trust and confidence" in linea con le crescenti aspettative degli stakeholder.

Background e approccio aziendale alla Corporate Responsibility
Dalla sua fondazione nel 1864, DNV opera per "la salvaguardia della vita, della proprietà e dell’ambiente", un obiettivo nel quale erano già contenuti, più di un secolo fa, i moderni principi della "triple bottom line", elemento cardine della Responsabilità d’impresa che esprime l’esigenza di conciliare la ricerca del risultato economico con il perseguimento di obiettivi di natura sociale e ambientale. Nel quadro di un confronto costante e aperto con le realtà in cui opera, DNV ha individuato nella responsabilità d’impresa un punto fermo della propria filosofia e attività, che si traduce sia in una gamma completa di servizi per le aziende di ogni settore sia in un articolato progetto interno di Corporate Responsibility (CR).

In uno scenario economico in continua e rapida evoluzione, per le aziende è fondamentale adottare un’adeguata strategia di prevenzione e gestione di tutti i rischi a cui sono esposte - non solo tecnici e di business ma anche reputazionali - salvaguardando gli interessi economici e assumendo nel contempo un’apertura a tutti gli aspetti della responsabilità d’impresa: ambientale, sociale ed economica. La capacità di creare valore, infatti, viene valutata considerando le performance aziendali anche in termini di sostenibilità. E la competitività dipende in misura crescente dalla fiducia di tutti gli stakeholder e, quindi, dall’adozione di comportamenti trasparenti e responsabili che sono essenziali in termini di reputazione, valore percepito o effettivo del brand, e rafforzamento della posizione sul mercato. L’impresa socialmente responsabile integra le politiche di CR in tutti i processi di business, ponendo il principio del dialogo con gli stakeholder alla base della propria mission. DNV propone l’adozione di pratiche riconosciute a livello internazionale in grado supportare le aziende che intraprendono questo percorso, aiutandole a verificare in maniera obiettiva le loro performance, individuare le aree di miglioramento e fornire valutazioni certificate agli stakeholder. I servizi DNV comprendono le verifiche sugli aspetti etici della filiera, l’analisi di report di sostenibilità e bilanci sociali, le valutazioni sulla Corporate Governance, nonché i servizi di rating extra-finanziario e un’ampia offerta di proposte formative su tutti gli aspetti della CR. DNV, inoltre, partecipa al gruppo di lavoro impegnato nella definizione della ISO 26000, il nuovo standard che ha l’obiettivo di offrire alle imprese linee guida condivise in materia di responsabilità d’impresa. E, per quanto riguarda la sostenibilità ambientale, per tre anni consecutivi DNV è stato proclamato dalla rivista specializzata Environmental Finance miglior ente di verifica indipendente dei progetti di riduzione delle emissioni di gas serra previsti dal Protocollo di Kyoto.

Rapporti con i principali stakeholders
E’ una peculiarità di DNV garantire il proprio ruolo di terza parte mediante il costante coinvolgimento di tutti i portatori di interesse, che sono rappresentati all’interno dei molti comitati, cui la fondazione delega le responsabilità di definire e supervisionare gli indirizzi politici e strategici. Tali comitati, siano essi a livello locale o internazionale, hanno una composizione idonea a riflettere al meglio le parti interessate alle attività di DNV ed offrire le massime garanzie di imparzialità. In ambito più strettamente sociale, DNV ha avviato una partnership con la Croce Rossa dal 2003, concentrata principalmente sul tema dell’accesso all’acqua potabile, attraverso lo sviluppo di azioni volte a favorirne la disponibilità in situazioni di emergenza.

Responsabilità sociale interna
Come supporto al rafforzamento di adeguate relazioni interne, nel 2004 è stata creata in DNV la figura dell’Ombudsman che rappresenta la "coscienza" dell’azienda; si tratta di una persona di alto profilo alla quale i dipendenti possono rivolgersi in modo riservato e con assoluta trasparenza per essere aiutati nell’affrontare questioni relative al codice etico DNV che possono nascere nel contesto lavorativo. DNV è attiva anche nel supporto di azioni di solidarietà sociale. A partire dal 2003 ogni anno, in occasione del Natale, DNV Italia finanzia un progetto di adozione a distanza. Sono stati adottati 18 bambini brasiliani che si trovano in serie difficoltà sia dal punto di vista sanitario che culturale, corrispondendo una quota che favorirà la crescita, personale e scolastica, di ogni bimbo per un periodo di cinque anni.

Risultati raggiunti
Oggi le aziende sono ormai consapevoli dell’importanza strategica della Corporate Responsibility, sempre più considerata non solo un prerequisito per lo sviluppo sostenibile, ma anche un’occasione per migliorare la stessa competitività dell’impresa, diventando un modello organizzativo capace di generare risultati.

Anche in Italia, la CR sta uscendo dalla fase di sperimentazione per affermarsi quale nuovo modo di fare impresa, come emerge dalla ricerca condotta su 80 aziende nazionali e multinazionali dall’Osservatorio CSR, promosso da DNV e Fondazione Istud per comprendere l’evoluzione del fenomeno. Forte dell’attività svolta con migliaia di aziende e dell’esperienza del suo progetto interno, DNV ha sviluppato una metodologia originale per la valutazione delle iniziative di responsabilità d’impresa e la verifica delle performance di sostenibilità. Questa metodologia risponde ad una necessità critica di tutte le attività di CR, ossia l’adeguata e trasparente comunicazione agli stakeholder dei risultati raggiunti e degli obiettivi di miglioramento. Un approccio innovativo e che porta risultati, come dimostrano le esperienze di due importanti clienti, quali Hera e Wind.

Nato nel 2002, il Gruppo Hera è per fatturato tra le prime aziende multiservizi in Italia. Sviluppo sostenibile e responsabilità d’impresa sono da anni parte integrante della strategia del Gruppo che, in questo ambito, è una realtà all’avanguardia. Ad esempio, le verifiche di conformità sul Bilancio di Sostenibilità 2006 sono state condotte da DNV con riferimento ai parametri più avanzati oggi disponibili: le Reporting Guidelines G3 elaborate nel 2006 dal Global Reporting Iniziative (livello di applicazione A+) e i Principi di Redazione GBS (Gruppo di Studio per il Bilancio Sociale). Nel 2006, Hera S.p.A. e le sette Società Operative Territoriali hanno ottenuto, inoltre, la certificazione ambientale Iso 14001 ed è proseguito il progetto EMAS finalizzato alla registrazione di 53 impianti entro il 2010. Fondata nel 1997,Wind Telecomunicazioni può oggi sostenere di aver "fatto della Corporate Social Responsibility (CSR) un punto di forza della propria strategia". Ogni anno, il Bilancio di Sostenibilità di Wind - verificato da DNV fin dalla prima edizione del 2003 - fornisce un quadro trasparente delle sue performance economiche, sociali e ambientali, rafforzando il dialogo tra l’azienda e i suoi interlocutori.

Wind può vantare diversi primati anche nelle certificazioni basate su standard internazionali: l’ultimo risale alla fine del 2005, quando ha superato - prima azienda del settore – la verifica di conformità, effettuata da DNV, sul Sistema di tutte le attività di CR, ossia l’adeguata e trasparente comunicazione agli stakeholder dei risultati raggiunti e degli obiettivi di miglioramento. Un approccio innovativo e che porta risultati, come dimostrano le esperienze di due importanti clienti, quali Hera e Wind.

Nato nel 2002, il Gruppo Hera è per fatturato tra le prime aziende multiservizi in Italia. Sviluppo sostenibile e responsabilità d’impresa sono da anni parte integrante della strategia del Gruppo che, in questo ambito, è una realtà all’avanguardia.Ad esempio, le verifiche di conformità sul Bilancio di Sostenibilità 2006 sono state condotte da DNV con riferimento ai parametri più avanzati oggi disponibili: le Reporting Guidelines G3 elaborate nel 2006 dal Global Reporting Iniziative (livello di applicazione A+) e i Principi di Redazione GBS (Gruppo di Studio per il Bilancio Sociale). Nel 2006, Hera S.p.A. e le sette Società Operative Territoriali hanno ottenuto, inoltre, la certificazione ambientale Iso 14001 ed è proseguito il progetto EMAS finalizzato alla registrazione di 53 impianti entro il 2010. Fondata nel 1997,Wind Telecomunicazioni può oggi sostenere di aver "fatto della Corporate Social Responsibility (CSR) un punto di forza della propria strategia". Ogni anno, il Bilancio di Sostenibilità di Wind - verificato da DNV fin dalla prima edizione del 2003 - fornisce un quadro trasparente delle sue performance economiche, sociali e ambientali, rafforzando il dialogo tra l’azienda e i suoi interlocutori. Wind può vantare diversi primati anche nelle certificazioni basate su standard internazionali: l’ultimo risale alla fine del 2005, quando ha superato - prima azienda del settore – la verifica di conformità, effettuata da DNV, sul Sistema di Gestione Integrato di Qualità, Ambiente, Sicurezza e Responsabilità Sociale.

 

 
 

Business Video