Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

La Casa del sorriso di Cape Town

Del: 26/03/2008


In una delle grandi metropoli del globo come Cape Town, dove stride il contrasto tra aree ricchissime e periferie sottosviluppate, milioni di persone vivono in baracche prive di qualsiasi infrastruttura igienico-sanitaria, l’HIV colpisce il 30% delle persone (50% donne incinte), il tasso di disoccupazione è dell’80%. Si calcola che ogni 6 ore una donna venga uccisa dal proprio partner. Qui le donne subiscono violenze abituali tra le mura domestiche o semplicemente mentre fanno la spesa o prendono un autobus, a causa della credenza della superiorità maschile nella sfera sessuale unite al mito che rapporti sessuali con soggetti vergini protegga dall’AIDS e ad un altissimo tasso di alcolismo.

In questo contesto dove la violenza viene negata e rifiutata, da un progetto ambizioso è nata una struttura che con la sua presenza vuole dire no alla violenza e rappresentare una speranza per queste donne.

Ogni giorno da circa un anno decine di donne con storie di questo tipo si rivolgono alla Casa del Sorriso di Cesvi nella township di Philippi, dove grazie al sostegno di MEDIAMARKET (proprietaria delle insegne Media World e Saturn) trovano ospitalità temporanea, assistenza sanitaria, recupero psico-sociale, assistenza legale, formazione professionale e inserimento in piccole attività economiche. Un’opportunità concreta per ricostruire la propria vita in autonomia e libertà. Gli ospiti hanno già cominciato a usufruire dei servizi della Casa, che è diventata a pieno titolo un fulcro di speranza per le donne di Philippi e per i loro bambini, un luogo dove trovare sostegno e fiducia per ripartire da zero e ricominciare una nuova vita. Oggi il centro ospita 9 donne e 21 bambini, ma i numeri variano frequentemente nel corso delle settimane. All’interno della Casa del Sorriso anche il Khanyisa Community Centre, un centro aperto al pubblico dove vengono gestite problematiche sociali e sanitarie (alcol, droga, prevenzione e test contro l’HIV, formazione e supporto contro forme di violenza domestica e non). Il Khanyisa Centre riceve oggi ogni giorno tra le 5 e le 20 persone.

"Siamo orgogliosi di aver avuto al nostro fianco un partner capace di fare solidarietà in modo concreto, innovativo attraverso il coinvolgimento di tutta l’azienda, dai dipendenti ai partner commerciali. Ma soprattutto coraggioso, per aver scelto di sostenere un progetto che dice no alla violenza in un contesto dove viene perpetrata e negata quotidianamente - afferma Giangi Milesi, presidente di Cesvi - Grazie a questo coraggio la Casa del Sorriso oggi rappresenta una realtà e una speranza concreta per migliaia di donne".

L’intero progetto è frutto infatti di una lunga collaborazione che da anni lega MEDIAMARKET e Cesvi; la costruzione della Casa del Sorriso è stata finanziata attraverso numerose iniziative proposte dalla catena di elettronica insieme a partner di rilievo. Solo nel 2007 le campagne lanciate da Media World e Saturn per finanziare il mantenimento della struttura hanno raccolto oltre 200.000 euro destinati al centro di accoglienza.

Il progetto è stato avviato nel 2004 quando Pierluigi Bernasconi – AD di MEDIAMARKET – coinvolge tutti i suoi dipendenti in un referendum per scegliere, fra tre alternative presentate dal Cesvi, il progetto di solidarietà da sostenere. Le votazioni si sono espresse in larga maggioranza per la costruzione di una Casa del Sorriso nella baraccopoli di Cape Town, che finanziata attraverso la realizzazione del CD musicale Voci dal Cuore, interamente suonato e cantato dagli stessi dipendenti (oltre 3.500 collaboratori coinvolti nel referendum, 86 artisti Mediamarket interpreti del CD, 52 sedi commerciali coinvolte) con la collaborazione di Franco Mussida. Il cd viene venduto negli store Mediaworld e Saturn: 30.000 le copie vendute, 1° posto in classifica e 242.000 euro i fondi raccolti a favore della costruzione della Casa. Da allora MEDIAMARKET è impegnata perchè la Casa sia un luogo che dia reale beneficio alle donne e ai bambini che vi trovano accoglienza. Un importante esempio di pieno coinvolgimento dell’azienda, che ha visto i vertici lavorare fianco a fianco con gli oltre 5.000 dipendenti attuali in favore di una causa sociale. Una iniziativa importante, che mostra come utile aziendale e utilità sociale possano incontrarsi, coinvolgendo tutti gli stakeholder a beneficio di un progetto di solidarietà concreta. Sull’onda del successo della prima iniziativa, MEDIAMARKET lancia nel 2006 il progetto “Voices from…” con 5 compilation contenenti musica e brani provenienti dai cinque continenti: il primo CD venduto negli store della catena è stato “Voices from Africa”, seguito da “Voices from Europe”, “Voices from North America”, “Voices from South America” e “Voices from Asia & Oceania”. Con la vendita dei CD sono stati raccolti fondi per oltre 26.900 euro. È partita ad aprile 2007 l’operazione realizzata in partnership con Sony Pictures Home Entertainment: per ogni DVD venduto negli store Media World e Saturn di Boog & Elliot – A caccia di amici, Casino Royale, Spider-Man 3 e Surf’s Up – I re delle onde sono stati devoluti al Cesvi 2,90 euro. L’ultimo dei quattro titoli, Surf’s Up, è ancora disponibile in tutti i punti vendita delle due catene.

Poco prima di Natale, invece, è stata lanciata l’iniziativa collegata ai calendari Legami: per ogni calendario acquistato dai clienti Media World e Saturn, è stato devoluto 1 euro al Cesvi per il mantenimento della Casa. La campagna ha riscosso un notevole successo ad oggi sono stati venduti oltre 14.000 calendari.

“Ogni operazione promossa da MEDIAMARKET a favore della Casa del Sorriso ha sempre ottenuto ottimi risultati, incontrando il consenso dei nostri clienti che hanno contribuito alla costruzione e al mantenimento della struttura- sottolinea Pierluigi Bernasconi, CEO di MEDIAMARKET - Il nostro impegno non termina qui: anche per il 2008 abbiamo in programma nuove iniziative affinché la Casa rimanga un luogo di accoglienza e serenità per gli abitanti della baraccopoli di Philippi”.

Da ultimo la prima catena di elettronica di consumo in Europa con 621 megastore, seconda a livello mondiale, con 78 punti vendita su tutto il territorio nazionale, ha coinvolto ora anche CECCHI GORI HOME VIDEO in una nuova iniziativa a favore della Casa del Sorriso. Il 27 marzo uscirà il primo cofanetto del “Tutto Dante” contenente i primi 3 canti della Divina Commedia recitati da Roberto Benigni; per ogni copia venduta negli store Media World e Saturn MEDIAMARKET e CECCHI GORI HOME VIDEO si impegnano a devolvere al Cesvi 2 euro per finanziare il mantenimento della Casa. Il piano dell’opera prevede 5 uscite nell’arco di 3 mesi: i primi 4 cofanetti contengono 3 DVD, ognuno dei quali è dedicato a un Canto dell’Inferno; l’ultimo, in 2 DVD, contiene il XXXIII Canto del Paradiso e un estratto dello spettacolo di Benigni. Per comunicare al meglio l’iniziativa, i punti vendita Media World e Saturn verranno allestiti con espositori e cartonati, mentre il video della “Lettera a Dante” di Benigni verrà mandato in loop sugli schermi della sala video.
“Siamo felici di poter sostenere concretamente questo nuovo progetto che, oltre a promuovere cultura, promuove anche solidarietà- continua Pierluigi Bernasconi - L’acquisto di un cofanetto è per noi un gesto semplice, che si traduce in un’azione importante che va a portare aiuto dove effettivamente serve. Siamo convinti che anche in questa occasione come in passato i nostri clienti contribuiranno al successo di questa importante iniziativa”.
“Ancora una volta Mediamarket si dimostra capace di coinvolgere interlocutori di grande interesse in una iniziativa dal forte significato sociale. Vedere affiancato il prestigio culturale della Divina Commedia al coraggio delle donne che ogni giorno lottano contro la violenza in Sudafrica è un onore che ci emoziona” conclude il presidente di Cesvi.

 
 

Business Video