Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

’Le ambulanze ci sono, ma mancano i volontari’

Del: 27/03/2008


Parte la prima campagna di comunicazione della Croce Verde A.P.M. (Pubblica Assistenza Milanese) realizzata sotto la direzione creativa di Armando Testa e ideata con due obiettivi: reclutare nuovi volontari per i servizi di emergenza 118 in ambulanza che l’Associazione svolge sul territorio milanese fin dal 1899 e sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del volontariato nella pubblica assistenza.

Ne è nata una storia, con la regia di Adriano Falconi, che racconta in modo realistico l’incidente in moto di due giovani ragazzi, il loro grande senso di paura e smarrimento quando, all’arrivo dell’ambulanza a sirene spiegate, dal mezzo di soccorso non esce nessuno. Una sensazione di angoscia avvolge i passanti e le vittime dell’incidente i quali, aspettando di essere soccorsi, si rendono invece conto che all’apertura del portellone, l’ambulanza è vuota: i soccorritori non ci sono e nessuno scende per portagli aiuto. Mentre la voce della vittima stesa a terra si fa sempre più angosciata, appare il claim: le ambulanze ci sono, mancano i volontari. Il film si chiude con un invito agli spettatori: non stare a guardare, diventa soccorritore Croce Verde A.P.M.

“Abbiamo scelto di raccontare in modo diretto un evento abbastanza comune come l’incidente stradale - dichiara Sergio Falcone, Presidente Croce Verde A.P.M. - in cui la gente viene coinvolta emotivamente e, più che in altre situazione di difficoltà, partecipa al senso di angoscia e allo shock che inevitabilmente questa circostanza comporta. L’obiettivo della nostra campagna è duplice: riuscire a sensibilizzare le persone sull’importanza del servizio di emergenza in ambulanza, che in Italia è svolto prevalentemente da volontari, e reclutare nuovi soccorritori per la nostra Associazione. I volontari sono persone che nella quotidianità svolgono professioni diverse ma che di notte, o quando il tempo a loro disposizione lo consente, si dedicano al soccorso della gente in difficoltà, naturalmente previa un’adeguata preparazione tecnica e sanitaria”.

Lo spot, la cui creatività è stata realizzata dall’art director Lorenzo Petrantoni e dalla copywriter Claudia Casamassa, sotto la direzione creativa di Michele Mariani, mette in risalto le difficoltà che le associazioni di pubblica assistenza oggi sempre più spesso incontrano nel reperire e formare i soccorritori. Le ambulanze da sole non bastano, occorre la presenza di volontari per evitare il verificarsi di situazioni paradossali come quella rappresentata nel filmato.

“Solo nel 2007 La Croce Verde A.P.M.– continua Falcone – ha gestito oltre 10.000 chiamate di emergenza del 118 e circa 1.000 servizi a privati, i nostri mezzi di soccorso hanno percorso in un anno più di 192.000 Km. Numeri impossibili da gestire senza la presenza dei nostri circa 200 volontari che per 365 giorni l’anno, 24 ore su 24 mettono a disposizione il loro tempo in modo gratuito senza percepire alcun compenso. Va inoltre evidenziato che la formazione tecnica e sanitaria di un volontario che svolge servizio attivo in ambulanza, data proprio la responsabilità di cui si fa carico per intervenire in situazioni talvolta critiche e delicate per la salute dei pazienti, anche da un punto di vista psicologico, è piuttosto lunga e impegnativa e presuppone tempo e dedizione. Un ringraziamento speciale va naturalmente all’agenzia Armando Testa e alla casa di produzione Film Master che con noi hanno creduto a questo progetto supportandoci in tutte sue fasi”.

La campagna, i cui spazi sono stati dati gratuitamente, sarà on air da aprile nei cinema di Milano e hinterland, in diverse emittenti tv locali e fino al 30 marzo nelle metropolitane milanesi.

La colonna sonora è di Ludovico Einaudi, che ne ha concesso l’uso a titolo gratuito.

Per visualizzare lo spot clicca qui!

 
 

Business Video