Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Quali vacanze per il target gay?

Del: 28/03/2008


Che i gay siano un target molto appetibile per le aziende perché early adopter e con elevato potere d’acquisto è fuor di dubbio, che uno dei settori interessato a raggiungere gli omosessuali sia il turismo è alquanto evidente per una serie di motivazioni. I gay italiani sono quasi 5 milioni, e l’indotto sul turismo è di circa 3,2 miliardi di euro (fonte TTG). Sui 12 mesi gli omosessuali effettuano il 60,2% di viaggi in più rispetto alla popolazione generalista (88 contro 55 intervistati hanno viaggiato negli ultimi 12 mesi). Avendo a disposizione un reddito maggiore del 38% rispetto alla media, gli omosessuali viaggiano con molta più frequenza rispetto alla popolazione eterosessuale, interessati ad un turismo molto raffinato prediligono arte, cultura, divertimento e privacy. Non a caso molte mete turistiche in voga sono state ‘scoperte’ proprio dagli omosessuali, che ricercano per i loro viaggi natura, svago e tranquillità.
In virtù della consapevolezza di poter agire su una nicchia di mercato altamente strategica, è necessario promuovere la propria destinazione o il proprio servizio in contesti in cui c’è un’elevata affluenza di pubblico gay, come il Mardi Gras (50 – 100,000 presenze).

Prevista per luglio, la manifestazione si pone l’obiettivo di rappresentare la ricchezza della diversità in ogni sfaccettatura. A tal fine si vogliono raggruppare un numero di espositori (circa 10) tra le mete ed i partner tradizionalmente più rivolti al target gay friendly, in modo da costituire una sorta di villaggio del turismo al Mardi Gras. L’evento sorge nell’ambito del Friendly Versilia, un’area che attraverso il turismo gay friendly si è riposizionata a livello internazionale, fino a rappresentare la più importante case history di turismo gay friendly italiana.
Oltre agli stand promozionali, la volontà è quella di integrare la presenza degli sponsor allo spettacolo e agli eventi con varie iniziative. La promozione della fiera avverrà:

  • Attraverso minisito dedicato con visibilità per gli espositori
  • Newsletter sponsorizzate mensili o settimanali a tutti gli iscritti di gay.it
  • Campagna banner a partire da Giugno 2008 per 2 mesi con i loghi e le creatività degli espositori
  • Pagine pubblicitarie e redazionali su tutta la stampa gay friendly nei numeri di Maggio, Giugno, Luglio
  • Logo su tutti i materiali di comunicazione Mardi Gras
  • Ufficio stampa dedicato verso i mezzi generalisti (inevitabile notiziabilità di una fiera gay friendly)

Dal punto di vista artistico, il Mardi Gras ha avuto ospiti come Gloria Gaynor, Billy Sommerville, Paolo Meneguzzi, Paola e Chiara, Dolcenera, Luca Di Risio, eartisti e personaggi come Maurizio Costanzo, i ragazzi di Amici, Gennaro Cosmo Parlato, Fabio Canino; il programma di quest’anno è ancora allo studio, ma sarà sicuramente all’altezza.

Serena Poerio

Per un maggiore approfondimento scarica l’allegato!


Allegati:
No frills

 
 

Business Video