Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Uno sport per tutti è possibile

Del: 03/04/2008


Un evento in musica per ricordare alla gente che lo sport può essere davvero per tutti. È l’obiettivo di “Seveso suona”, appuntamento musicale dedicato alla canzone d’autore che da sabato 5 aprile porterà sul palco della cittadina lombarda un parterre di artisti italiani e internazionali. Alla sua seconda edizione, “Seveso suona” è stato voluto e organizzato da Briantea84, un’associazione con sede a Cantù (Como) impegnata da quasi 25 anni nella promozione di iniziative sportive che coinvolgono persone disabili e non. Scopo: sensibilizzare la gente sulle problematiche di chi è portatore di un handicap. E da due anni la Briantea decide di trasmettere un messaggio culturale di uguaglianza e solidarietà fra le persone, individuando per esso nuove forme di diffusione.

«Il progetto “Seveso suona” – spiega Federico Tagliabue, responsabile marketing di Briantea84 – si propone di non perdere mai di vista lo scopo statutario dell’associazione, che si fonda sulla promozione dello sport. L’evento musicale ha come obiettivo indiretto la visibilità della Briantea stessa e quindi dell’attività sportiva per persone con disabilità. Abbiamo pensato che per condizionare la coscienza collettiva fosse necessario rendere partecipi il maggior numero di persone, attraverso un’esperienza coinvolgente. E quale miglior veicolo del nostro messaggio se non la musica, un elemento che ha molte similitudini con lo sport? Una su tutte il fatto che la musica è considerata un linguaggio universale. Assieme allo sport, costituisce uno degli aspetti che fanno parte della cultura di una società e sono caratterizzanti della società stessa. Il concerto come momento di crescita culturale, come esperienza che unisce e abbatte ogni barriera».

E quest’anno la musica abbatterà anche un altro confine: quello territoriale. Sponsor ufficiale e co-organizzatrice dell’evento è infatti l’azienda Lifegate, piattaforma per il mondo eco-culturale, nata – come spiegano i fondatori – «per diffondere valori, consapevolezza, rispetto dell’uomo e dell’ambiente». Una costola dell’azienda è Radio Lifegate che si è occupata degli aspetti di promozione dell’evento, che trasmetterà live alcuni dei concerti e che porterà “Seveso Suona” nelle case degli ascoltatori di tutt’Italia. La partnership tra Lifegate e Briantea84 è nata «in maniera naturale – racconta Andrea Parodi, direttore artistico dell’appuntamento musicale – Sono tanti i punti di convergenza tra la mission della nostra azienda e gli obiettivi di “Seveso suona”».
Due quelli principali.
«Lifegate è un’azienda fortemente legata a temi di carattere ambientale. E non dimentichiamo che Seveso è stato drammatico teatro del disastro della diossina. Massimo, dunque, è il nostro interesse a riportare l’attenzione del pubblico su quest’area d’Italia martoriata e spesso dimenticata. All’interesse per il territorio si unisce una forte volontà di condividere gli obiettivi sociali della Briantea. L’unione Lifegate-Briantea è quindi, a mio parere, un matrimonio perfetto».

“Seveso suona” si aprirà sabato 5 aprile, con il concerto di Francesco De Gregori al Palasport di Seveso. Il “principe” della canzone d’autore italiana presenterà i brani del recente album Left & Right. Giovedì 17 aprile i riflettori saranno puntati su Greg Brown, mentre venerdì 18 sarà la volta di Gianmaria Testa e di Andrea Parodi. Infine, la serata di sabato 19 sarà animata da Eileen Rose, Michael McDermott e dalla Treves Blues Band.

Valentina Caiazzo

 
 

Business Video