Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Gran Vinitaly 2008

Del: 04/04/2008


Parla per la prima volta tedesco il Premio Speciale Gran Vinitaly 2008, assegnato dai giudici del XVI Concorso enologico internazionale all’azienda Divino Nordheim – Die Winzergenossenschaft - Nordheim, Bayern (Germania).
Il premio è un riconoscimento di grande prestigio, perché viene assegnato all’azienda che ha totalizzato il maggiore punteggio su due vini premiati con medaglia in gruppi diversi.

Sette invece le aziende che grazie alla somma dei punteggi ottenuti con tre vini che hanno ricevuto la Gran Menzione hanno vinto il Premio Speciale Vinitaly. Si tratta della canadese Peller Estates Winery, della ceca Moravske Vinarske Zavody Bzenec S.R.O., della francese S.C.V. Champagne Beaumont des Crayeres, della greca Ktima Biblia Chora S.A., dell’italiana Cavit, della spagnola Adegas Galegas S.L. e della tedesca Winzergenossenschaft Thungersheim EG.

Cento in tutto le medaglie assegnate (105 nel 2007) su 3.669 campioni inviati al giudizio (3.507 lo scorso anno) da 1.116 aziende di 32 Paesi (1.103 aziende di 31 Paesi nel 2007), a dimostrazione dell’estrema selettività del concorso, nato per premiare l’eccellenza e per incentivare il miglioramento della qualità della produzione enologica mondiale.
Centocinque i giudici che sono stati impegnati a Verona dal 26 al 30 marzo, divisi in 21 commissioni di valutazione, ciascuna composta da due enologi italiani e uno straniero nominati dall’Associazione Enologi Enotecnica italiani e da due giornalisti di fama internazionale selezionati dall’Ice.
Il metodo di valutazione seguito è stato quello dell’ “Union Internationale des Enologues”, che prevede l’espressione dei giudizi in centesimi.
Per i vincitori del Concorso Enologico il premio ha una doppia valenza: riconoscimento della qualità raggiunta e visibilità commerciale grazie alle iniziative introdotte dal 2007 da Vinitaly e che vengono riproposte quest’anno visto i buoni risultati ottenuti. Si tratta dell’accordo tra Veronafiere e la catena del fine food Isetan, (11 store tra Tokyo e Kyoto), aderente all’ADO (All Nippon Department Stores), che associa 66 grandi magazzini del lusso, e dell’accordo con Spazio Italia, l’area gestita da Air Dolomiti/Lufthansa nella zona partenze per l’Italia dell’Aeroporto internazionale di Monaco.

Il Premio Speciale Banca Popolare di Verona, assegnato all’azienda che ha prodotto il vino veneto o emiliano-romagnolo o trentino che ha ottenuto il miglior punteggio in tutte le categorie previste dal regolamento del Concorso è stato assegnato a Gerardo Cesari spa di Cavaion Veronese (VR) per l’Amarone della Valpolicella doc “Bosan” 2001.

La proclamazione dei vincitori verrà fatta il 3 aprile, in occasione della cerimonia inaugurale del 42° Vinitaly. L’elenco dei premiati, incluse le Gran Menzioni, verrà pubblicato sul sito di Vinitaly.

 
 

Business Video