Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Decolla il MipTV 08 a Cannes, mancano solo gli italiani

Del: 10/04/2008


Aprono i battenti dell’edizione 2008 del MipTV: il più importante evento europeo del mondo dei contenuti che, per la quarantacinquesima edizione, si ripete a Cannes in Costa Azzurra.

L’edizione 2008 è quanto mai frizzante sia in termini di numero di partecipanti che di aziende espositrici a dimostrazione che il mondo dei contenuti, grazie all’avvento del digitale a 360 gradi, sta vivendo una nuova giovinezza.
Convegni strapieni, code fino a mezz’ora per entrare, stand affollatissimi, un flusso di visitatori raramente visto sulla Croisette di Cannes in occasioni come questa, hotel strapieni e cene di gala in overbooking sono il segno tangibile dell’incredibile successo raggiunto oramai da un evento come il MIPTV 2008.

Il MipTV è universalmente considerata la fiera più prestigiosa dedicata agli operatori del mondo televisivo e contenutistico e da qualche anno, dopo l’avvento del digitale, anche da parte degli operatori dell’universo digitale e del mondo della telefonia mobile.
Sopratutto per questo ultimo motivo la rappresentanza italiana è sempre stata molto nutrita configurandosi come uno dei poli d’attrazione dell’evento tra i più rappresentativi della manifestazione.
Ma di italiani a Cannes, in questo ambiguo 2008, se ne vedono veramente pochini, segno (probabile) che da noi il business pubblicitario e contenutistico è talmente decollato da non avere nemmeno un momento libero da dedicare al networking ed al confronto tra operatori, tanto da essere così indaffarati a casa nostra da rischiare di perdere nuovamente il treno dei trend emergenti.

Questo è il rischio vero, il MipTV è da sempre un faro illuminate sui nuovi trend pubblicitari e comunicazionali e, mai come in questa quarantacinquesima edizione, il contesto è pesantemente influenzato dalla contaminazione dei media digitali a tutti i livelli, che oramai sono riconosciuti come l’ossatura portante di ogni media degno di questo nome.
Ma non solo: il Social Network fisso (su internet) e Mobile (tramite cellulare) sta entrando prepotentemente e influenzando dalla base i modelli di fruizione dei contenuti e del consumo della pubblicità ad esso correlata.
Insomma non si tratta proprio di “cosucce” da potere essere ignorate così impunemente.

A Cannes la discussione è quindi aperta su tutti i nuovi modelli di fruizione di contenuti, dalla sponsorizzazione pubblicitaria di contenuti premium che diverranno così free all’evoluzione (ormai certa e tangibile) dell’utilizzo del mobile come digital repository di contenuti.
Insomma dopo l’avvento del digitale fisso (internet) il trend futuro è sicuramente mobile.
Forse in Italia molti ancora pensano veramente che il cellulare serva solo per telefonare. E basta.

Michele Ficara Manganelli
Presidente Assodigitale
  Associazione Industria Digitale Italiana

 
 

Business Video