Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Palamoak, innovativa operazione di titolazione

Del: 05/05/2008


Innovativa operazione di marketing per la scherma italiana.

La società Conad Scherma Modica, infatti, ha acquisito un title sponsor per il palascherma, che prenderà il nome di ’’PalaMoak sala scherma comunale’’. Nei locali dell’ex consorzio agrario di Modica Alta, sede della prestigiosa sala scherma comunale, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’intitolazione della struttura sportiva.

Alla presenza della stampa, del presidente della Conad Scherma Modica Giovanni Savarino, del presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, del presidente della Moak, Giovanni Spadola, sono state spiegate le motivazioni che, con il benestare del Comune di Modica, hanno reso possibile l’accordo.

La sala scherma comunale di Modica, dal 1° maggio 2008 al 30 aprile 2017 sarà denominata PalaMoak e, così come ha sottolineato il presidente Savarino, questo rappresenta un contributo anche in termini economici che consente di continuare l’ opera di proselitismo e di formazione dei futuri atleti senza trascurarne la formazione morale e civile.

Savarino ha sottolineato altresì come l’intitolazione non ha precedenti nel contesto sportivo locale e testimonia la sinergia tra la sana impresa privata e la sana attività sportiva. Il Presidente della Federazione Italiana Scherma ha evidenziato come quella di Modica sia l’unica sala scherma in Italia con un title sponsor il cui contributo verrà utilizzato per gestione e manutenzione dell’impianto.

’’Non di rado si ha modo di notare come impianti sportivi inaugurati in pompa magna nel giro di pochi anni raggiungono il degrado’’ ha aggiunto il presidente Scarso, sottolineando che lo spirito dell’iniziativa è quello di avere risorse per conservare la sala scherma comunale in ottimo stato di manutenzione a beneficio dell’immagine dello sport e della città.

Il rappresentante della MOAK ha sottolineato la disponibilità dell’azienda nello sposare l’iniziativa che va al di là dell’usuale apporto economico specie quando, come nel caso specifico, la struttura viene messa a disposizione dei giovani e quindi del futuro della città. Un’operazione che dovrà rappresentare un modello per tutto il movimento schermistico italiano nella ricerca di nuovi finanziamenti per lo sviluppo e la promozione della disciplina.

 
 

Business Video