Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

TNT per il World Food Programme

Del: 21/05/2008


Il legame tra mondo dell’imprenditoria e terzo settore diventa sempre più complesso e articolato. Ormai si potrebbero citare molti esempi di collaborazione, ma solo alcuni riescono a fare da traino e ad aprire nuove prospettive nel campo della CRM. Cesvi, nell’ambito della quinta edizione del Premio Takunda, vuole premiare il migliore tra questi esempi, quello che - a discrezione di una giuria di esponenti del mondo economico, culturale e giornalistico - ha rappresentato meglio l’innovazione in questo campo.

Il Premio Takunda 2008 per l’azienda viene assegnato a TNT Express Italy, per il suo sostegno all’iniziativa School Feeding del World Food Programme e verrà consegnato il 27 maggio. L’azienda offre ogni anno a 36 dipendenti di tutte le filiali mondiali la possibilità di svolgere un’esperienza di volontariato in alcuni paesi del Sud del mondo: Cambogia, Gambia, Malawi, Nicaragua e Tanzania. I dipendenti, selezionati in base alla conoscenza dell’inglese, all’entusiasmo e alla capacità di essere un punto di riferimento sul campo, trascorrono 3 mesi in uno dei paesi, collaborando con il Programma Alimentare Mondiale, mantenendo la propria posizione all’interno dell’azienda.

Il programma School Feeding ha lo scopo di incoraggiare la frequenza scolastica e contemporaneamente di alleviare il problema della malnutrizione infantile mediante la fornitura di pasti nelle scuole. La prospettiva di un pasto quotidiano gratuito – spesso l’unico della giornata - infatti, incoraggia le famiglie a permettere ai bambini di frequentare la scuola. L’istruzione ricevuta darà a questi ragazzi la possibilità di avere un avvenire migliore, rompendo così il circolo vizioso ignoranza-povertà-malnutrizione-ignoranza; nel frattempo il risultato immediato è il miglioramento della loro alimentazione.

L’iniziativa ha anche generato un altro progetto di solidarietà: uno dei dipendenti di TNT coinvolti nel programma: Giuseppe Pellegrini, Indoor Sales di TNT Express Italy presso la filiale di Genova, è stato in Gambia nell’autunno 2005. Al suo ritorno Giuseppe ha dato vita al progetto "Ortoins(i)eme per parlare, cambiare, giocare" in collaborazione con due scuole genovesi: l’Istituto Comprensivo S. Fruttuoso e l’Istituto G. Carducci. Anche questo progetto ha una doppia finalità: educativa in Italia e di sostegno ai bambini del Gambia. Il progetto prevede, per le classi italiane, la creazione di piccoli orti nelle scuole elementari coinvolte, allo scopo di comprendere l’importanza di una corretta alimentazione. Le scuole gambiane, invece, riceveranno i semi coltivati dai loro compagni e i fondi raccolti che verranno utilizzati per la costruzione di orti scolastici e contribuire così al miglioramento dell’alimentazione di bambini. Questo progetto si è anche tradotto in un gemellaggio tra i bambini delle scuole genovesi e quelli delle scuole gambiane.

Grazie all’impegno di TNT Express Italy per diffondere la consapevolezza del diritto al cibo e all’importante contributo di Giuseppe Pellegrini, nel 2007 sono già stati raccolti i fondi necessari per completare i lavori di riparazione e costruzione di due pozzi nei villaggi di Tankular e Burrong in Gambia.

L’iniziativa di TNT è esempio di come un’azienda possa innescare un circolo di “innovazione solidale” per cui i propri dipendenti, a partire da un’iniziativa aziendale, danno vita ad altri progetti di solidarietà.
“Siamo orgogliosi – spiega Stefania Lallai, Responsabile CSR di TNT Express Italy – di quanto Giuseppe sia riuscito a costruire soprattutto con la grande forza del suo genuino entusiasmo. Come è scritto nel libro che racconta la sua esperienza, la sua storia assomiglia a quella del piccolo colibrì che vola affannato in mezzo a un incendio che devasta la foresta, portando nel becco una piccola goccia d’acqua. All’elefante impegnato a sputare con la sua proboscide decine di litri d’acqua per domare l’incendio e che lo guarda stupito, il piccolo colibrì risponde: "faccio la mia parte".
In fondo ciascuno di noi, di fronte a un problema gigantesco come la fame nel mondo, è a suo modo un colibrì: da solo certo non può risolverla, ma fare la sua parte, questo sì. Ed è questo il significato più autentico della collaborazione che TNT ha con il World Food Programme.”

 
 

Business Video