Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Sul web l’amore è cieco

Del: 13/06/2008


L’amore online? Dura poco ed è cieco. Questa volta lo asserisce un gruppo di ricercatori australiani. Secondo le indagini svolte da un team di medici di Canberra, infatti, gli incontri che avvengono grazie a Internet spesso non durano perché le persone finiscono per scegliere partner non adatti e creano legami emotivi prima di incontrarsi faccia a faccia. A prendere "gli abbagli" maggiori, per gli psicologi australiani, sono le donne.

Il gentil sesso, a quanto emerge dalla ricerca, è particolarmente suscettibili a trovare l’uomo sbagliato, perché tende a lasciarsi attrarre da commenti arguti e belle email. E alcuni uomini, in quanto ad affabulazione, sarebbero imbattibili, spiega lo psicologo Matthew Bambling della Queensland University of Technology. "Non si può mai credere che le cose siano come sembrano online - spiega Bambling -Solo perché scrivono una bella frase, non significa che gli uomini siano proprio i principi azzurri dei sogni", chiarisce. E aggiunge: sono sempre più numerosi i ragazzi (e non solo) che usano il concetto di "rete", inviando la stessa e-mail a dozzine di donne e sperando che una possa rispondere. E fa un esempio concreto. "Pochi per esempio dicono ’guarda, sono un alcolizzato di mezza età che è stato sposato cinque volte, prendimi’. Tendono a presentarsi tutti come un buon affare".

Secondo lo studioso, è più facile per la gente investire velocemente a livello emotivo in una relazione online perché non si ha una immagine completa della persona con cui ci si stanno scambiando email. In questo modo si riesce a vivere una relazione "virtuale" confinata nel limbo del "proibito".
Bambling consiglia quindi che - per evitare molti problemi -è meglio incontrarsi all’inizio della relazione virtuale, piuttosto che portare avanti la conoscenza solo via email. "La cosa più importante da ricordarsi è prendere un contatto reale il prima possibile se si è interessati a qualcuno, per capire se una vera relazione è possibile".
Il rischio, in caso contrario, potrebbe essere un amaro risveglio. E la possibilità che il principe possa rivelarsi solo...un rospo.

Rossella Ivone

 
 

Business Video