Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Sulla pergamena in bianco raccolti i desideri dei cittadini

Del: 02/07/2008


Una pergamena in bianco sulla quale scrivere i propri desideri. Sembra una favola. Invece è l’affascinante storia dell’antica Città de La Cava.

Questo il concept dell’azione di marketing non convenzionale utilizzato dall’agenzia MTN Company per promuovere l’evento “La Pergamena in bianco”- La Città de La Cava nel 1460, Fra Storia e Leggenda, organizzato dall’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri (www.atsc-cava.it) di Cava de’Tirreni (ATSC) al fine di far conoscere la storia di Cava de’Tirreni e le attività dell’ATSC.

L’idea nasce dai fatti storici risalenti al 1460, quando re Ferdinando I d’Aragona (detto Ferrante), per ricompensare i cavesi del prezioso aiuto fornito nella Battaglia di Sarno contro le truppe di Giovanni d’Angiò, donò alla città, denominata Fedelissima, una pergamena in bianco, firmata e timbrata, sulla quale i cavesi avrebbero potuto richiedere ciò che fosse loro gradito. Ma i cittadini cavoti non profanarono mai il candore della pergamena, lasciandola fino ad oggi in bianco.

L’azione non convenzionale si è svolta in due momenti, prima nella città di Cava de’Tirreni e successivamente a Salerno. Una pergamena gigante, posta nella principale piazza delle due città, accompagnata da figuranti in costume, musici e saltinbanchi, ha lasciato respirare aria di Medioevo. I cittadini sono stati chiamati a scrivere sulla mega installazione un desiderio per la propria città.

L’iniziativa ha riscosso il consenso di tanti passanti, che hanno riempito la pergamena di numerosi e divertenti desideri. Accanto alla pergamena gigante sono state distribuite migliaia di cartoline. I più "timidi", dunque, hanno potuto scrivere i loro desideri e consegnarle ai figuranti. La raccolta continua anche on line sul sito dell’associazione.
Nei prossimi giorni i desideri verranno trascritti e consegnati ai rispettivi sindaci delle due città sperando che ne tengano conto...

Questa volta, è proprio il caso di dirlo, la storia si è davvero ripetuta!

 
 

Business Video