Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Premio FamigliaLavoro: conciliare conviene.

Del: 20/07/2008

Regione Lombardia – DG Famiglia e Solidarietà Sociale e Università Cattolica-ALTIS Alta Scuola Impresa e Società valorizzano i progetti di imprese lombarde in ambito conciliazione vita lavorativa e vita familiare.

Il tema della conciliazione famiglia e lavoro, per le sue implicazioni di carattere economico, politico, sociale e psicologico, è il terreno su cui si giocherà sempre più in futuro la competitività delle aziende: ruolo chiave di attrazione e sviluppo dei talenti migliori, attenti non soltanto alle possibilità di carriera, ma anche alla creazione di un benessere familiare e di un clima aziendale fecondo. Le nuove sfide del mercato del lavoro, l’accelerazione dei ritmi e le modalità lavorative sempre più mirate alla competitività a tutti i costi e poco orientate alle persone, stanno più che mai ponendo al centro dell’attenzione del dibattito italiano, il tema della conciliazione tra vita lavorativa e vita familiare. Le conseguenti difficoltà legate alla cura di familiari a carico, la responsabilità della custodia di persone con bisogni particolari, l’ineguale distribuzione del lavoro domestico tra i generi, diventano ostacoli reali alla serena realizzazione dei progetti di vita e di lavoro, delle donne in particolare, ma non solo, rappresentando un freno a una partecipazione attiva nel campo del lavoro in armonia con i ritmi di vita. Nasce così la necessità di attuare, implementare e progettare misure di conciliazione, attivando iniziative e servizi ad hoc nelle imprese e sul territorio.

In questo contesto è stato ideato il progetto FamigliaLavoro, promosso da Regione Lombardia (Direzione Generale Famiglia e Solidarietà Sociale) e ALTIS (Alta Scuola Impresa e Società – Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano), finalizzato alla valorizzazione e all’incremento di interventi di conciliazione famiglia e lavoro delle imprese lombarde.
Regione Lombardia, da sempre attenta alle tematiche legate alla famiglia e alla natalità, si fa promotrice di questo progetto di formazione, valorizzazione delle best practice e accompagnamento verso una progettualità più consapevole nella conciliazione famiglia lavoro. Insieme ad ALTIS (Alta Scuola Impresa e Società – Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano) impegnata nella promozione e diffusione di tematiche relative alla RSI – Responsabilità Sociale d’Impresa - e all’incontro tra profit, non profit e pubblica amministrazione per lo sviluppo di partnership. Percorsi formativi, convegni, incontri, consulenza e ricerca legate a queste tematiche sono gli strumenti privilegiati.

Le tappe del progetto FamigliaLavoro:

- Summer School “Conciliazione famiglia e lavoro: costruire buone pratiche aziendali” (14-17 luglio – Università Cattolica del Sacro Cuore): un corso breve che va a delineare un quadro completo dell’argomento conciliazione, grazie a un programma intensivo costruito su aspetti teorici (di esperti nazionali e internazionali) e applicativi, attraverso la lettura di interessanti best practices aziendali, testimonianze di professionisti e riflessione-azione sulla realtà aziendale dei partecipanti (dirigenti e responsabili delle risorse umane di imprese, aziende pubbliche ed enti non profit). Si delineano le leve della conciliazione famiglia-lavoro e si definiscono gli strumenti che articolano diversamente il tempo di lavoro (le diverse forme di flessibilità) e quelli che “liberano tempo” (entrando nel dettaglio dei congedi); vengono fornite le linee guida su come progettare e realizzare servizi per la prima infanzia e le aziende: asili nido aziendali, servizi alla persona, ... Un corso intensivo che rappresenta il primo passo di metodo e informativo-formativo del progetto FamigliaLavoro. Per maggiori informazioni: http://www3.unicatt.it/pls/unicatt/consultazione.mostra_pagina?id_pagina=15744

- Il Premio FamigliaLavoro rappresenta invece lo strumento di mappatura e valorizzazione delle iniziative di conciliazione famiglia lavoro più interessanti in Lombardia. E’ rivolto alle imprese che hanno ideato e stanno sviluppando progetti per i loro dipendenti, legati alle risorse umane, alla valorizzazione del personale e in particolare alle politiche e ai programmi di conciliazione vita familiare e vita lavorativa. Possono partecipare, presentando i loro progetti, imprese piccole, medie, grandi e multinazionali che abbiano sede in Lombardia. I progetti presentati dovranno essere già stati attuati in azienda o in avanzato stato di sviluppo, in modo da permettere di valutarne l’efficacia e i ritorni. La partecipazione al concorso è semplice e gratuita: il questionario e la scheda di iscrizione saranno scaricabili da fine luglio dalla home page del sito web di Altis www.unicatt.it/altis oppure attraverso il portale di Regione Lombardia DG Famiglia e solidarietà sociale. E’ inoltre possibile ricevere ulteriori informazioni sul progetto FamigliaLavoro telefonando alla segreteria di ALTIS. I progetti verranno valutati da un team di docenti, consulenti, esperti nel settore e figure istituzionali di rilievo. Le imprese, che avranno realizzato le iniziative più interessanti, verranno premiate nel corso di un incontro pubblico che si terrà a fine novembre 2008 presso una delle sedi istituzionali di Regione Lombardia a Milano.

- Infine, verrà pubblicato il Quaderno di ricerca “FamigliaLavoro in Lombardia” rivolto a imprenditori, manager e direttori delle risorse umane. Uno strumento di sensibilizzazione e comunicazione volto a riconoscere e far conoscere le best practices e le realtà imprenditoriali d’eccellenza nell’ambito delle politiche di conciliazione vita-lavoro, oltre a rendere disponibile a tutte le imprese un agile strumento, non solo formativo, ma operativo. Il Quaderno presenterà i casi che vinceranno il Premio FamigliaLavoro, augurandoci che queste buone pratiche facciano da stimolo a comportamenti emulativi da parte delle altre imprese. Il volume verrà poi divulgato presso le associazioni di categoria, nonché durante incontri formativi organizzati da Altis e Borsa Progetti Sociali, attraverso gli sportelli di Regione Lombardia e nel corso di seminari e convegni sul territorio regionale.

Per maggiori informazioni sul Premio FamigliaLavoro contattare:

Sara Annoni
ALTIS – Università Cattolica del Sacro Cuore
E-mail: altis@unicatt.it

www.unicatt.it/altis

 
 

Business Video