Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Un bancone e una corona: il sogno delle belle

Del: 23/09/2008

Che alla Fede e Costanza più famose d’Italia debba solo aggiungersi un pizzico di Carità è una battuta che vien facile. Da quando sono state elette le due nuove veline, una bionda e una mora che, come da copione, elargiscono sorrisi e promettono che non si faranno influenzare dal successo inaspettato, in orario di dopocena gli occhi di milioni di telespettatori sono solo per loro: le due diciottenni sgambettanti consegnate alle luci dello spettacolo ed al bancone di Striscia dopo un concorso televisivo, che ha raccolto più share di quanto fosse nelle più rosee previsioni. Belle, giovani e genuine: sembra non mancare proprio nulla alla bionda siciliana, Costanza Caracciolo, e alla romana Federica Nargi, già conosciuta al pubblico dei gossipari per il suo flirt con Francesco Botta, ex concorrente del Grande Fratello. Facce fresche e fisico da Barbie, le due ragazze, vincendo di fronte a 10.000.000 di spettatori (questo è stato l’ascolto dell’ultima puntata che le ha decretate reginette del tg satirico) hanno coronato il loro sogno. A chi ha chiesto loro cosa volessero diventare da bambine, hanno risposto quasi all’unisono: ’Oltre ad una velina ovviamente? Il sogno era terminare gli studi e farsi una famiglia, proprio come ogni donna’.

Hanno meno primavere di quante ne conti il programma di Antonio Ricci, sulla cresta dell’onda da 21 anni, grazie alla capacità di trovare nella continuità spunti per un costante rinnovamento. E’ il caso delle veline, che seguendo i gusti e le mode del momento, hanno ricalcato modelli di bellezza diversi. Dalle forme prorompenti di Fanny Cadeo ed Ana Laura Ribas, si è passati al corpo snello di Melissa Satta e Thais Souza Wiggers, ora mamma di una bambina che ha fatto capitolare lo scapolo Teo Mammucari. Gossip e spettacolo: due mondi che si intrecciano, facendo sognare le adolescenti di tutta Italia. E se sulla rete ammiraglia Rai si incorona la più bella d’Italia, Ezio Greggio da Canale 5 fa sapere che mentre Miss Italia è una sfilata di bellezza, alle veline si richiedono ben altre qualità come recitare e ballare. Per diventare velina ci vuole una preparazione, il nostro è un concorso di professionalità.
Come dire, la morale c’è sempre, e anche fare la velina è diventato un vero e proprio mestiere!

Ma anche sull’altro fronte cambiano i parametri di bellezza. E dopo tanto discutere su una bellezza che si allontani dallo standard quasi anoressico delle modelle dei giorni nostri, spunta sulle pagine di tutti i quotidiani l’intervista di Chiara Fantoni, esclusa, a suo dire, dal concorso di Miss Italia per ‘l’ abbondante’ (le virgolette sono d’obbligo) taglia 44. Intanto per par condicio vinceva la fascia di Miss Italia2008, una rossa, la ripescata Miriam Leone. Anche in questo caso solito copione: una favola incominciata quasi per caso, che nelle intenzioni non cambierà il carattere della più bella del Paese.

Aspettando eventuali ‘colpi di scena’, innamorati mollati per aitanti calciatori, da Striscia bacchettano ‘Vietato fidanzarsi con i conduttori’. Lo fece solo Maddalena Corvaglia, confessando il suo amore per Enzino Iacchetti alla fine della stagione televisiva, accompagnando lo showman per ben sei anni. Storie infinite come soap opera, le nostre bellezze destano più interesse dei nostri politici, almeno in termini pubblicitari, a meno che, così come fu per Fini e la Tulliani, il gossip non faccia capolino al governo. Non a caso la liaison fu resa nota al grande pubblico proprio dal bancone di Striscia la Notizia.
Come dire, purtroppo o per fortuna, tutto finisce in un unico grande contenitore.

Serena Poerio

 
 

Business Video