Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Campagna Cuochi

 versione inglese
Del: 29/09/2008

Una campagna pubblicitaria deve essere d’impatto e colpire il target di riferimento in maniera forte. E’ una regola aurea del marketing. A volte però la mania di far emozionare o scandalizzare il pubblico, supera i limiti del buongusto.

Come succede per la pubblicità del robot 100 cuochi (http://www.100cuochi.it/). Nelle scorse settimane è stata lanciata con grande enfasi una campagna stampa e affissioni. E di certo non è passata inosservata. Il motivo? I claim molto allusivi e le foto dal doppio senso inequivocabile.

 

 

 

 

 

 

 

Che sesso e cibo siano da sempre legati nell’immaginario pubblico è un dato di fatto. Ma questa volta si è un po’ calcata la mano. Qualche esempio? Una nobile anziana che campeggia su una dei manifesti. Vestita di tutto punto, trucco perfetto e una grossa scritta in basso “Voglio farmi piselli e fave”. Non va meglio per una donna vestita con abitini sadomaso che invece è accompagnata dalla scritta “Voglio fare la puttanesca”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sullo stesso stile il siciliano con tanto di coppola, la cui foto è accompagnata dall’espressione “Voglio farmi una milanese”. Ovvio che è la cotoletta. Ovvio che il claim “Tu lo pensi, lei lo fa” con la cotoletta non c’entri nulla e alluda a ben altro.

 

 

 

 

 

 

 

 

Cosa ne pensate?
A voi i commenti….

Rossella Ivone

 

 

 
 

Business Video