Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Ridexperience.it, il corporate blog di Metzeler

Del: 16/10/2008

Luca Zaccomer, Brand Manager Metzeler, parla del progetto e spiega come un brand legato al motociclismo possa ‘correre’ anche in rete

Ci spieghi brevemente chi è Metzeler.
Proverò ad essere sintetico. Metzeler è una casa produttrice di pneumatici che ha fatto la storia del motociclismo. L’Azienda è nata in Germania a Monaco più di cento anni fa ed oggi fa parte del Gruppo Pirelli. Sono passati gli anni, ma da sempre Metzeler è orientata a sviluppare i suoi prodotti con la miglior tecnologia per soddisfare tutte le aspettative del motociclista. La chiave del nostro successo sta nel fatto di essere noi stessi - dal management a tutti i nostri collaboratori – dei motociclisti, appassionati e ovviamente competenti. Quindi noi stessi pretendiamo che Metzeler offra un prodotto performante, affidabile e sicuro.

Come un brand storico come Metzeler incontra il web 2.0?
Da un po’ di tempo a questa parte abbiamo deciso di utilizzare una parola in particolare per definire il modus operandi di Metzeler: ‘INTERACT’. Va da sé che quello che vogliamo sempre e comunque è: creare interazione. A livello di prodotto, quindi vogliamo creare un pneumatico che interagisca con la strada, che non deluda le aspettative del motociclista, che ottimizzi la relazione tra ‘motociclista, guida e strada’. A livello di relazione con i consumatori finali, l’interazione inevitabilmente prima o poi doveva fare i conti con il web 2.0 e la multicanalità due elementi che hanno stravolto i paradigmi della comunicazione e hanno fatto dell’interazione e della comunicazione bidirezionale uno standard.

Come nasce Ridexperience, il company blog di Metzeler?
Ridexperience nasce da quanto ho appena spiegato e da alcune riflessioni che ne sono seguite. Il web 2.0, la blogosfera, i social network, rendono Internet uno strumento di comunicazione strategica per tutte quelle aziende che vogliono creare un filo diretto con il proprio target, conoscerlo, coinvolgerlo, comunicare in modo nuovo. Abbiamo fatto esattamente questo. Metzeler voleva creare un filo diretto con i motociclisti e riconoscere loro un ruolo da protagonisti sulla rete come su strada. Poi abbiamo incontrato Connexia, agenzia di comunicazione multicanale, che conosce la rete e i suoi linguaggi, e che ci ha fornito la consulenza marcom e il supporto tecnico per tradurre i nostri obiettivi in un progetto importante come www.ridexperience.it.

Ridexperience.it e social network: un nuovo modo di comunicare. Metzeler ci mette il marchio e lei è l’anima del blog. Anche per un brand storico è quindi importante ‘metterci la faccia’?
Assolutamente si. Se si vuole creare una relazione vera e solida, come nella vita di tutti i giorni, ci si deve parlare in modo diretto e schietto, guardandosi negli occhi. Per questo insieme al management abbiamo ritenuto utile una mia esposizione in questo senso. Ai motociclisti bisogna parlare da motociclisti. Sul blog, con lo pseudonimo Mr. Wheel, scrivo dei miei viaggi, scrivo delle iniziative Metzeler ma con un tono informale e amichevole. Volevamo correre anche in rete e ci stiamo riuscendo. www.ridexperience.it sta costruendo dei buoni numeri, e la fiducia in questo approccio alla relazione con il nostro target ci ha spinto ad aprire anche un blog tedesco www.ridexperience.de … sono entrambi strumenti che amplificano il concetto di interazione. A partire dal blog, su cui speriamo venga a trovarci sempre più gente, questa filosofia l’abbiamo applicata ai social network, spazi in cui le community di moto sono già presenti e con cui abbiamo iniziato a interagire. Abbiamo infatti un profilo su facebook, netlog, Myspace, Flickr e un canale su Youtube.

Per concludere.
Crediamo molto in questi progetti, in questo modo di comunicare e creare relazioni. Credo che la volontà di conoscere e interagire con i motociclisti usando il loro linguaggio, in uno spazio virtuale che vuole somigliare a un bar in cui tutti si incontrano e fanno due chiacchiere, sarà premiante.

 
 

Business Video