Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Pasta e farina … occhio al prezzo!

Del: 17/10/2008

 

Tutti ne parlano, tutti la temono: l’inflazione continua a bussare alle nostre porte e, un in un saliscendi degno delle migliori giostre, colpisce i vari comparti dell’economia. In settembre c’è stata, per fortuna, una discreta frenata. Calo dell’indice dei prezzi al consumo dello 0,3% rispetto ad agosto e una variazione positiva del 3,8% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.
Poca gioia per il nostro portafogli, che deve resistere a diverse uscite: sono aumentati, ad esempio, i prezzi al consumo della farina di frumento, in buona compagnia con pasta di semola di grano duro, spinaci e meloni, a cui vanno aggiunti i maggiori costi per l’iscrizione alle scuole secondarie.
Questi i dati emersi dall’indice definitivo dei prezzi al consumo di settembre, elaborati dal Sevizio comunale Statistica e Ricerca ed elaborati secondo la metodologia Istat, in base ai quali l’Osservatorio Prezzi del Comune di Venezia - servizio al cittadino fortemente voluto dall’assessore comunale alla Tutela del Consumatore - ha analizzato l’andamento locale dei prezzi dei prodotti che hanno registrato le variazioni più significative rispetto al 2007.

 
 

Business Video