Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Comunicatori Pubblici.it

Del: 20/10/2008

Sciatto e oscuro il linguaggio della Pubblica Amministrazione secondo Tullio De Mauro.
"Norme che si aprono con periodi di duecento parole, equivalenti a una pagina intera senza segni di interpunzione, non hanno davvero motivazione di esistere: sono solo un incubo linguistico. Ricordo che ho faticato molto a mettere in ordine un periodo di una legge, e poi non sono comunque riuscito a capire cosa volesse dire". Se non ci riesce l’insigne studioso di linguistica a raccapezzarsi nel linguaggio della PA, figuriamoci un cittadino comune. Se ne parla questa settimana su ComunicatoriPubblici.it - Portale di news, eventi e idee sulla comunicazione, dove Maria Costanza Candi intervista Tullio de Mauro, incontrato in occasione del Festival Internazionale di Giornalismo a Ferrara.

Respiro davvero internazionale per ComunicatoriPubblici che in vista della “Settimana della lingua italiana” ha guardato all’America, con il contributo di Franco Baldasso, ricercatore alla New York University, su come vivono la nostra cultura gli italiani a New York e gli stessi americani. Ne esce un amore incondizionato per il nostro cinema e per la nostra lingua, perché richiama splendori turistici e forti tradizioni culturali.

ComunicatoriPubblici avrà uno stand a COMPA. Il Salone è stato presentato sul sito in queste ultime settimane curiosando tra le novità portate dagli espositori, navigando tra gli appuntamenti e i convegni, i workshop, i concorsi e le mostre, scegliendo percorsi che mostrassero l’innovazione in tutti i settori: ambiente, cultura, impresa, scuola. E infine ospitando interviste e interventi di alcuni docenti o esperti di settore: Stefano Rolando, presidente del Comitato di Programma, Stefano Mainetti, professore di Tecnologie dei Sistemi Informativi al Politecnico di Milano, Walter Bruno, direttore della Comunicazione di Humanitas, Alberto Martinelli, docente di Scienza Politica dell’Università degli Studi di Milano, Guido Di Fraia, Direttore corsi di Formazione sulla Comunicazione Pubblica Università IULM ed Emanuele Gabardi, docente a contratto di comunicazione e marketing in diversi atenei. Tutti protagonisti di questa attesa edizione milanese di COMPA.

Uno sguardo globale, quindi, il meno possibile autoreferenziale sulla comunicazione pubblica, che porta sotto i riflettori solo una PA in grado di dialogare in modo efficace e continuativo con i cittadini e il sistema d’impresa. ComunicatoriPubblici continuerà nelle tre giornate del Salone e nelle settimane dopo COM-PA ad ascoltare e amplificare le voci degli espositori e dei professionisti relatori ai convegni.

La redazione vi aspetta per confrontare idee e progetti allo stand M19 L22 del Salone Europeo della Comunicazione Pubblica dei Servizi al Cittadino e alle Imprese, in Fiera Milano dal 21 al 23 ottobre.

 
 

Business Video