Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Investimenti in controtendenza

Del: 30/10/2008

I risultati della ricerca annuale Internet AD Barometer, rilasciata dalla European Interactive Advertising Association (EIAA) , mettono in luce il ruolo di Internet come medium privilegiato dagli inserzionisti per ottimizzare i risultati degli investimenti pubblicitari. Nel 2008, infatti, i budget destinati all’advertising online sono cresciuti e si prevedono significativi incrementi fino al 2010. Impatti positivi sulla percezione e la conoscenza del brand in rete, contro la diminuzione dei budget su TV e stampa. Nonostante la crisi economica in atto. Abbiamo intervistato Stéphane Cordier, Chief Executive Officer di AdLINK Group, per comprendere meglio le dinamiche del mercato pubblicitario ed i nuovi modelli di business.

 

Negli ultimi anni, gli investimenti nell’advertising online sono aumentati. Quali sono i principali benefici per i brand?

Il medium online è ormai maturo e capace di offrire una user reach critica nei mercati. Per esempio, le tecnologie di reporting e targeting consentono agli investitori di raggiungere un target specifico che permette al medium di essere ancora più efficiente. Grazie al reach media, il medium online è molto più sofisticato ed offre una varietà di format di impatto dal punto di vista visivo. Internet permette così agli investitori di comunicare in modo semplice un emozione attraverso la pubblicità come dimostrato dalla proliferazione dei formati video. Inoltre gli investitori sono molto più aggiornati per quanto riguarda le tecniche di marketing on-line.

Come adattare efficacemente una campagna internazionale al contesto locale?

Gli aspetti creativi hanno bisogno prima di tutto di essere adattati alla realtà locale e non solo di essere copiati e tradotti. Tutta la campagna deve essere localizzata in modo tale che le persone possano relazionarsi con essa, questo richiede una buona comprensione dei media locali. Tutto ciò può essere realizzato con un media partner che possa provvedere ad una implementazione locale in modo tale da avere una infrastruttura che gestisca la campagna centralmente. A questo proposito, AdLINK Group si posiziona molto bene, infatti il nostro network è in parte uno ‘strumento di localizzazione’. Siamo organizzati in modo tale da garantire una gestione di account e reporting centrali garantendo così l’adattamento locale e l’implementazione attraverso il nostro network di uffici locali. Offriamo quindi una gestione centrale con campagne individuali in molti mercati importanti. I clienti traggono profitto da questa presenza europea, non solo raggiungendo un alto numero di utenti ma anche grazie alla possibilità di pianificare, prenotare, controllare e calcolare le campagne internazionali su una base integrata. Questo approccio ha avuto un grande successo, ha generato un incremento del nostro business pan-europeo nell’on-line marketing.

Qual è il vostro modello di business e quali plus offre, rispetto a quelle dei vostri concorrenti?

AdLINK Group è la rete indipendente leader in Europa nelle soluzioni per il marketing digitale e si posizione esclusivamente per soddisfare gli investitori internazionali. Con un portafoglio che comprende i marchi AdLINK Media, affilinet, net:dialogs, Sedo e composite, AdLINK Group dispone di specialisti nel display marketing, affiliate marketing, marketing diretto online, nonché nel settore dei domini e del permission marketing. Con diversi uffici in 13 paesi europei e negli Stati Uniti, partner in America Latina e in Asia, AdLINK Group offre una rete globale per il marketing online. AdLINK Group ha un approccio flessibile nei confronti delle richieste degli investitori grazie agli specialisti della divisione digitale che garantiscono il migliore media mix.
I punti di forza del nostro successo sono la qualità, la tecnologia, i servizi e l’internazionalità. Ogni singolo cliente seguito da un singolo specialista di AdLINK Group trae beneficio da questi parametri in ogni paese.

Intelligent advertising: cosa significa?

L’Intelligent Advertising è basato su una tecnologia che migliora col tempo. Per esempio, la tecnologia ottimizzata funziona esaminando una larga parte di inventario e imparando progressivamente dove può funzionare meglio una campagna. Certe forme di behavioural targeting funzionano esaminando una larga serie di profili target e misurando continuamente un brand attraverso studi effettuati prima e dopo le campagne.

Come coordinate le campagne a livello internazionale?

L’aspetto più importante è la scelta di un buon media partner che possa accompagnare e aiutare il cliente in un’ampia sfera di mercati. Le campagne internazionali hanno bisogno di un partner che abbia esperienza e un buon record creato grazie all’implementazione di campagne internazionali, che possa assicurare un approccio flessibile e che permetta alla campagna di svilupparsi basandosi sui requisiti di cambiamento.

Deborah Baldasarre

 
 

Business Video