Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

MyPR

Del: 20/11/2008

33 utenti di relazioni pubbliche per comprendere il profilo dell’agenzia di PR ideale, per costruire la agency image di PR help e per rispondere a domande aperte sul suo nuovo nome.

Ecco lo scenario della ricerca condotta dall’istituto Astra Ricerche per l’agenzia di pubbliche relazioni PR Help. Considerando due variabili, ovvero:
-gli utenti vogliono un servizio di qualità (per soddisfare un bisogno di distintività (contro la crescente omologazione della pubblicità italiana) nonché personalizzato (che consideri i punti di forza e debolezza)
-l’utilizzo dei cosiddetti ‘professional tools’ tramite i quali conferire distintività al servizio è emerso che l’immagine di PR Help era positiva, ma che la conoscenza della realtà aziendale non era molto approfondita.

Comunque, la società risultava essere: seria, competente, con un elevato grado di comunicazione e di self commitment, flessibile e orientata alla misurazione dei risultati. Tutto ciò deriva, probabilmente, dalla conduzione a livello familiare e dalle sue medie dimensioni. Una delle riserve dei ricercatori, infatti, riguardava proprio le dimensioni e quindi la presunta capacità di non riuscire a sopperire a tutte le esigenze dei propri clienti, oltre ad un problema di notorietà.
Un’agenzia, inoltre, web PR, ovvero con contenuti online, fruibili già da molti anni, a disposizione della stampa e dei media.
Sono stati testati diversi nomi, tra cui alcuni colti (da ‘Sequenze’ a ‘Mediazione’), altri che contenevano l’abbreviazione PR, simbolo di istintività e precisa identità, (da Cross Pr a Pr Touoch). Dulcis in fundo, è stato scelto MyPR, un nome facile, altamente memorabile, ‘portatore’ di un clima collaborativo, di personalizzazione e simpatia. MyPR esprime alcuni dei principali valori attribuiti, dunque, all’agenzia.

“Vogliamo lavorare insieme alle aziende, su tutta la filiera, dietro cui ci sono le persone (asset intangibili) – ha dichiarato Giorgio Cattaneo, Presidente MyPR – E’ fondamentale proporre i giusti contenitori in cui raccontare i messaggi aziendali e puntare sul mondo delle PMI italiane, perché chi costruisce economia reale deve avere la forza di comunicare al mercato più che mai, rispetto alle problematiche in atto".

Behin Reputation, recita il payoff: per una comunicazione corporate e soprattutto di prodotto. Pronto il piano di lavoro per i prossimi mesi: nel primo quadrimestre del 2009 si lavorerà al sito internet, nel secondo alla presentazione di una ricerca su ‘reputazione e opinion leader’, mentre l’ultima fase dell’anno sarà destinata al lancio della campagna pubblicitaria.
Un network internazionale di agenzie indipendenti strutturato in Europa, nel Far East e negli Stati Uniti, un fatturato di 1,7 milioni di euro, un team di 18 persone tra dipendenti e consultant, indici reddituali estremamente positivi per la media del comparto (ROI 26,4%, MOL 12,2%) e clienti gestiti nei più disparati settori merceologici tra cui Compass SpA - Gruppo Mediobanca nel settore finance, Crocs ed HTC i nuovi fenomeni del mondo degli accessori fashion e high tech, ma anche importanti PMI Italiane come Farmaceutici Dottor Ciccarelli sono alcuni degli elementi su cui MY PR può contare per affrontare i prossimi anni.

La riorganizzazione aziendale e l’avvio del processo di certificazione di qualità prevederà una forte focalizzazione dei team di lavoro su progetti sviluppati per incrementare le performance degli asset intangibili delle imprese clienti: reputazione, sviluppo risorse interne, brevetti, ricerca e sviluppo, cultura organizzativa.

 

Deborah Baldasarre

 
 

Business Video