Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Bambini in Romania

Del: 05/04/2004

Bambini in Romania nasce nel 1998 su iniziativa di Don Gino Rigoldi per offrire un aiuto concreto agli oltre 100.000 bambini abbandonati e istituzionalizzati, costretti a vivere in precarie strutture e in pessime condizioni.
L’organizzazione intende migliorare le condizioni di vita di questi bambini e ragazzi in stato di bisogno, tramite l’interazione con strutture rumene e internazionali. L’intervento, che mira a soddisfare necessità immediate ponendo al tempo stesso le basi per uno sviluppo durevole, si articola su tre differenti livelli:
» Sostegno alle istituzioni (per migliorare le condizioni degli orfanotrofi)
» Sostegno alle famiglie (per prevenire l’abbandono dei figli) 
» Sostegno ai giovani per il reinserimento nella società civile



I promotori
Presieduto da Don Gino Rigoldi, il consorzio Bambini in Romania coinvolge quattro associazioni italiane impegnate a vario titolo in attività a sostegno di bambini e adolescenti a rischio, in Italia e all’estero



La campagna di raccolta fondi in Italia

Sino ad oggi le attività di Bambini in Romania sono state interamente realizzate grazie a fondi privati e Cause Related Marketing.

Queste le iniziative rivolte al grande pubblico previste per il 2002:

» "Regala un sorriso ai bambini abbandonati in Romania" è il progetto sostenuto dal Gruppo Lombardini (supermercati Comprabene, Pellicano, Blu) attraverso l’organizzazione di spettacoli del Circo Togni. L’iniziativa è promossa nei punti vendita del Gruppo e tramite il coinvolgimento attivo di numerose scuole.

»  Una mostra fotografica, 50 scatti in bianco e nero realizzati da Stefano Bandini e Paolo Parenti, volontari di Bambini in Romania, racconta alcuni aspetti drammatici della vita in Romania. Si può visitare al Castello Sforzesco di Milano dal 18 settembre al 3 novembre, in un allestimento curato da Denis Curti.

»  La campagna pubblicitaria partirà in autunno sulle principali emittenti televisive e radiofoniche grazie a: 
- Leo Burnett, che ha prodotto gratuitamente uno spot tv di 30’’, realizzato con la partecipazione volontaria del regista Federico Brugia e della casa di produzione BRW 
- StarCom Mediaforce, che seguirà gratuitamente la pianificazione media e la messa in onda degli spot (tv e radio) e della campagna stampa.

 
 

Business Video