Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

La logistica nel commercio elettronico

Del: 05/04/2004

Prof. Roberto Nelli
Docente di Marketing e di Economia e tecnica della comunicazione aziendale presso la Facoltà di Economia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza

L’attualità ci pone di fronte una nuova modalità per la commercializzazione dei prodotti: il commercio elettronico.

Ma il successo del commercio online passa attraverso l’efficienza delle consegne, un problema oggetto di questa ricerca condotta dal professor Nelli e dalla dottoressa Bensi.

La ricerca evidenzia il ruolo strategico della logistica distributiva nel commercio elettronico business-to-consumer.
È stato selezionato un campione significativo di 510 imprese di produzione e/o commercializzazione di beni destinati a un mercato consumer presenti e visibili in rete.
Le 114 imprese che hanno risposto al questionario considerano la distribuzione, uno dei fattori più rilevanti, collocandola al secondo posto, dopo le relazioni con i clienti, e prima di molti altri aspetti di marketing e di comunicazione.
Si rileva che il problema della logistica si concentra su due aspetti: la puntualità e l’incidenza del costo del trasporto sul prezzo finale.

La ricerca ha evidenziato che attualmente le modalità di distribuzione dei prodotti avviene, per la quasi totalità delle imprese (il 96% delle rispondenti) attraverso imprese terze che offrono servizi di corriere espresso e alle Poste Italiane. Si evidenzia pertanto un potenziale interesse dei trasportatori anche per il settore delle vendite online: il 42% dei corrieri intervistati, ha dichiarato che in futuro introdurrà un pacchetto di servizi appositi per l’e-commerce. Quando il mercato sarà maggiormente cresciuto.

L’incidenza dei costi di trasporto sul prezzo finale del prodotto dipende dal tipo di vettore utilizzato, dall’urgenza della consegna e dalla destinazione del pacco e dal valore del prodotto.

Alla consegna a domicilio si affianca l’impiego di picking point quali gli uffici postali, i punti di vendita tradizionali o altri luoghi di consegna già presenti sul territorio e largamente diffusi (edicole, tabaccherie, stazioni di rifornimento di benzina, ecc.).

Vi invitiamo ad approfondire la tematica visualizzando la ricerca nel file allegato

 
 

Business Video