Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

L’emergenza Darfur

Del: 26/08/2004

La comunità internazionale finalmente si muove. Un milione e 200 mila profughi e decine di migliaia di morti: è la tragedia del Darfur ad avere riportato il Sudan al centro dell’attenzione.

Strano destino quello del più grande Paese africano. Proprio mentre un precario accordo di pace ha messo fine al conflitto che - con brevi e precarie pause - dura dal 1956, tra il governo arabo e islamico del Nord e le popolazioni nere e cristiano-animiste del Sud, la crisi del Darfur è esplosa in tutta la sua gravità.
In questi giorni è iniziata una missione del Cesvi nella regione occidentale alle prese con l’esplosiva crisi umanitaria.

È la prima azione che l’ong compie dopo la riapertura di un ufficio a Khartoum il 19 luglio scorso.
Dal ’99 al 2001 aveva operato nel Sud (riattivando tra l’altro strutture sanitarie) e nel Nord (costruendo un acquedotto in un campo di rifugiati) del Paese.

Dice al telefono dal Sudan Giorgio Trombatore, coordinatore dell’ufficio di Khartoum: "Valuteremo la possibilità di avviare progetti di emergenza ma anche di sviluppo. Nella regione già negli anni scorsi abbiamo portato a termine interventi nel settore idrico e sanitario. Non vogliamo perdere tempo"....

                                                              Andrea Valesini
                               

Leggi tutto l’aricolo sul sito del Cesvi!

 
 

Business Video