Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Creatività, trend, adv: scenari futuri

Del: 25/10/2004

La creatività declinata in ogni suo aspetto, come stimolo per il successo e l’affermazione di un brand: è questo il segreto per ridare fiato al sistema Italia,sempre più in affanno dietro ai colossi emergenti come il mercato asiatico.

Nel Paese che ha fatto della creatività il suo vessillo per secoli, è servito l’intervento di Edward de Bono e Jeremy Rifkin- che hanno partecipato alla nona edizione del Marketing Forum- a rivitalizzare questo concetto.

La crescente affermazione del guerrilla marketing è un chiaro segnale di quanto sia necessario realizzare azioni originali e intelligenti a costo (quasi) zero.
La Sony, che De Bono ha individuato come impresa leader nella creatività, è stata tra le prime aziende a utilizzare questa forma di marketing, per il lancio del cellulare con fotocamera, che ha regalato a gruppi di persone che dovevano farsi fotografare in strada, facendo conoscere ad altri il nuovo servizio e scatenando in loro il desiderio di possederlo.

Ma quanto sono creative le nostre imprese e quanto possono usare la creatività come elemento strategico?
A queste domande hanno risposto gli esperti presenti, fornendo ai marketing manager che hanno partecipato al Marketing Forum chiavi di lettura stimolanti per passare dalla teoria alla pratica e per dare risposte concrete utilizzabili in precisi contesti aziendali.

Dai trend che domineranno il 2005, all’affermarsi dei nuovi media e della tv digitale, dalle sponsorizzazioni sportive, al crescente interesse verso il design di prodotto: questi i filoni che hanno dominato workshop e seminari, fornendo spunti alle aziende per individuare i punti di forza del proprio brand e implementare progetti operativi appealing per i consumatori.

Per conoscerli e approfondire le tematiche emerse e le soluzioni finora adottate dalle maggiori aziende italiane, segui lo speciale dossier su M-Channel

Approfondisci negli allegati le presentazioni dei relatori!

                                                                 Rossella Ivone

 
 

Business Video