Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Il ricordo della marca sportiva

Del: 11/02/2005

Nike, adidas e concorrenti possono stare tranquilli. In Italia lo sponsor tecnico ha un ricordo più che doppio sui praticanti di calcio rispetto ai soli interessati alla ‘Serie A’.
Lo afferma la ricerca periodica Sponsor Value® di StageUp.com, secondo cui le aziende di abbigliamento sportivo abbinate alle società del massimo campionato di calcio hanno maggiore notorietà di marca su quegli italiani chiaramente più motivati all’acquisto di materiale tecnico.

Per fare un esempio, la notorietà del marchio Nike come sponsor di una squadra di calcio fra gli interessati alla ‘Serie A’ è del 7,5% mentre quella fra i praticanti è del 18%.
Non è da meno adidas: la notorietà sui praticanti per lo sponsor tecnico del Milan, al 14,7%, è di oltre due volte superiore a quella sui soli interessati, al 6,2%

La ricerca Sponsor Value®, al cui interno trova spazio anche l’analisi dei mercati potenzialmente raggiungibili dagli sponsor, indica il ‘calcio a 11’ al terzo posto nella speciale classifica degli sport più praticati dello Stivale.
Sono 3,5 milioni gli italiani, pari all’8,9% del totale praticanti, che lo giocano almeno saltuariamente. Il pallone è dietro al nuoto con quasi 4 milioni di persone e agli amanti del fitness: 3,8 milioni che frequentano le palestre per fare aerobica, step o spinning.
Gli italiani dimostrano di apprezzare molto anche il ‘calcio a 5 o a 8 giocatori’. Sono 3,3 milioni i praticanti della specialità giustamente considerata, a tutti gli effetti, un altro sport rispetto al ‘calcio a 11’ ma che rappresenta un florido mercato per le case di abbigliamento tecnico.
Chiude la ‘top 5’ degli sport più praticati, il ciclismo. Grazie ai suoi 2,66 milioni di adepti, lo sport del pedale rappresenta il 6,7% sul totale degli sportivi italiani attivi.
Al sesto posto, con 2,6 milioni di praticanti, ci sono gli italiani che vanno di corsa per una semplice seduta di jogging o per emulare Stefano Baldini in una qualche maratona.

Infine sono 2,5 milioni i ginnasti da attrezzi o da artistica come Yuri Chechi e Igor Cassina. 
“Questi dati – afferma Giovanni Palazzi, vicepresidente vicario di StageUp.com – dimostrano l’importanza del vissuto della marca-sponsor per il consumatore italiano. Per questa ragione Sponsor Value è uno strumento divenuto strategico per le indagini nel mercato dello sport”.

 
 

Business Video