Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Italiani: sportivi, non solo calciatori

Del: 28/02/2005

Quali sport gli italiani vorrebbero vedere sulle tv non a pagamento?
8,1 milioni gradirebbero un’offerta con una quantità di calcio uguale o maggiore dell’attuale ma ben 20,9 milioni, il 53,9% della popolazione adulta tra 14 e 64 anni, vorrebbe un’offerta più diversificata in cui sia presente anche lo spettacolo offerto da altre discipline.
Lo afferma la ricerca periodica multiclient Sponsor Value di StageUp che dimostra come la programmazione televisiva non rispecchi pienamente le esigenze degli italiani ed abbia quindi al suo interno potenzialità di business ancora da esplorare.
La classifica degli eventi che gli italiani vorrebbero vedere sulle tv non a pagamento dopo il calcio è capitanata dal Campionato di basket Maschile Serie A con 3,3 milioni di citazioni (8,5% del campione). Seguono il Campionato Femminile di pallavolo Serie A1 con 3,1 milioni (7,7%); il Motomondiale con 1,4 milioni (3,7%); la Nazionale di pallavolo maschile e la Nazionale femminile, ciascuna con il 3,6%.

La classifica delle discipline.
Se andiamo ad aggregare gli eventi in ragione della disciplina sportiva di appartenenza emerge che gli sport che gli italiani vorrebbero maggiormente seguire sugli schermi in aggiunta al clacio sono il volley (preferito da 10 milioni di persone pari al 25,8% degli italiani adulti), seguito da basket (4,7 milioni – 12,2%), atletica (3,7 milioni – 9,7%), tennis (3,2 milioni – 8,2%) e nuoto (2,4 milioni – 6,1%).

Commenti
“I risultati dell’indagine Sponsor Value sottolineano nuovamente come lo sportivo italiano si sia ormai emancipato da una monocultura calcistica e si sia trasformato in un fruitore evoluto dello spettacolo agonistico. Il calcio è leader della domanda di sport ma non è monopolista dell’interesse come invece apparirebbe dall’offerta televisiva.” – afferma Giovanni Palazzi, vicepresidente vicario di StageUp.com – “Questa diversità tra domanda dei telespettatori e offerta dei network apre spazi importanti per imprenditori che siano in grado di soddisfare questa opportunità attraverso canali specializzati come Sportitalia.”

 
 

Business Video