Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Le Dolomiti Venete investono sul Giro d’Italia

Del: 29/03/2005

Damiano Cunego, Ivan Basso, Gilberto Simoni, Stefano Garzelli e Joseba Beloki presto si “lanceranno all’inseguimento” delle centinaia di migliaia di turisti che ogni anno raggiungono le Dolomiti Venete per viverne il fascino invernale ed estivo.
L’abbraccio tra il Giro d’Italia ed uno tra i comprensori dolomitici più incantevoli è stato favorito dall’investimento pianificato dal consorzio Dolomiti Stars, che ha deciso di puntare tutto sulla corsa rosa.
Dolomiti Stars comprende le aree di SkiCivetta, Falcade, Arabba e Marmolada, dove saranno individuati arrivi e partenze di tappa nelle prossime quattro edizioni del Giro.

 «Le Dolomiti Venete rappresentano una meta ideale per gli amanti delle due ruote» osserva Sergio Pra, presidente di Dolomiti Stars. «La varietà dei percorsi, il fascino dei territori ed il livello delle strutture ricettive fanno di quest’area un paradiso per cicloamatori e cicloturisti».
Renzo Minella, responsabile marketing di Dolomiti Stars, ricorda che «sci e ciclismo sono da sempre sport complementari. Lo stanno dimostrando, quest’inverno, i numerosi campioni del pedale che frequentano fedelmente le nostre piste. In estate i protagonisti dello sci “ricambieranno il favore”, avventurandosi sui percorsi strada e fuoristrada in bici da corsa o in mountain bike».

Tra gli eventi più significativi, ad inizio gennaio si è disputata la prima edizione della Coppa Ciclo-Sciatori, che nella categoria VIP ha visto il successo dell’ex campione del mondo Moreno Argentin, consulente e testimonial del Dolomiti Stars.

Perché il Giro d’Italia: le ragioni che hanno convinto Dolomiti Stars a scegliere la corsa rosa

Da quest’anno l’organizzazione promozionale Dolomiti Stars comparirà tra i partner del Giro d’Italia.
L’accordo include il passaggio della corsa rosa nell’incantevole comprensorio che comprende la Marmolada, il Civetta, Falcade ed Arabba.
Alla base dell’operazione c’è anzitutto una grande passione: passione per la bicicletta, perché il Veneto è tra le aree più “ciclistiche” del mondo. Ma anche passione e competenza nell’accogliere gli ospiti e nella capacità di adeguare le strutture ricettive alle aspettative di una clientela sempre più esigente.
Se d’inverno l’area Dolomiti Stars rappresenta una tra le mete più apprezzate dagli sciatori, il Girol’evento sportivo “solare” per eccellenza – contribuirà a consolidare l’immagine delle montagne bellunesi come destinazione ideale anche per gli amanti degli sport estivi.

In attesa dei “girini” e delle comitive di cicloamatori che li seguiranno gli albergatori si stanno attrezzando per fornire un ventaglio di servizi ad hoc all’esigente clientela interessata agli sport estivi

«Crediamo che i valori del Giro d’Italia, ed il potenziale comunicativo di questo evento, giustifichino il considerevole investimento sostenuto dal nostro consorzio» commenta Renzo Minella, responsabile marketing di Dolomiti Stars. «Anche la concomitanza con l’introduzione del Pro Tour (la riforma del calendario ciclistico) non è casuale. Il Giro sta recuperando un rinnovato appeal internazionale, ed il mercato estero c’interessa quanto quello interno».

Italo Mazzonelli, coordinatore di SkiCivetta e convinto promotore della sponsorizzazione del Giro, ammette che la trattativa con RCS Sport è stata laboriosa: «Alla fine, però, è prevalso l’interesse comune, perché la nostra presenza al Giro d’Italia ha una duplice valenza: promozionale e tecnico-sportiva».

 
 

Business Video