Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

Retail di successo in USA

Del: 07/04/2005

Cos’è il marketing tribale? E’ la capacità di interagire con successo con le dinamiche “neo-tribali” che sempre più spesso caratterizzano la nostra società. Con approccio “primitivo” gruppi di persone si aggregano intorno a moderni totem di ritualità, di linguaggi, di codici e di consumo.

I pionieri di queste forme sono stati i gruppi giovanili, particolarmente sensibili alle valenze simboliche di oggetti e brand. Successivamente si sono sviluppate forme di aggregazione “tribale” anche in segmenti diversi, e con forme più trasversali rispetto alle caratteristiche socio-demografico-economico-culturale.

Di particolare interesse, negli Stati Uniti, un caso di retailer che ha saputo diventare un punto di riferimento empatico nell’area del cibo di qualità, Wegmans.

Il caso Wegmans
Ogni anno oltre 3mila americani prendono carta e penna (o una tastiera del PC) e scrivono a Wegmans implorando di aprire un superstore anche vicino al proprio quartiere. E il passaparola cresce di anno in anno: le lettere sono diventate 3.600 nel 2004. L’azienda continua ad aprire nuovi negozi, ma non intende accelerare lo sviluppo, consapevole dei rischi che potrebbe correre una società ancora familiare, e fortemente ancorata a elevati standard di qualità, a crescere troppo tumultuosamente.

Dal primo negozietto del 1916 Wegmans è cresciuta molto in meno di un secolo, diventando una delle prime 50 società private americane, con un fatturato di 3,6 mld di dollari (nel 2004).
Un superstore che offre un’incredibile varietà di prodotto, soprattutto nei freschi e nelle gamme di maggior qualità (il grocery occupa in genere solo un terzo della superficie).
Oltre 60mila le referenze in assortimento, a fronte delle 40mila che mediamente si possono trovare negli USA in simili superfici. Nei formaggi, ad esempio, si può scegliere fra 400 tipi diversi. In tutte le categorie c’è grande spazio dedicato alle specialità alimentari di tutto il mondo, con particolare attenzione all’Europa: i forni in negozio producono vari tipi di pane e prodotti di pasticceria francesi o italiani, e anche il lay-out del superstore richiama l’atmosfera dei mercatini europei, con ciascuno degli addetti pronto all’illustrare l’offerta e a consigliare il cliente.

Nel punto vendita sviluppatissima è l’offerta di cibo ready to eat (pronto per essere mangiato), da portare a casa o da consumare in loco nel Market café. Numerose le specialità proposte, che includono oltre le classiche come l’italiana o il sushi, anche il kosher e le specialità tedesche.
Wegmans si contraddistingue per un’assoluta attenzione e competenza nella scelta dei freschi, nella capacità di stringere partnership mirate e strategiche con i fornitori. Wegmans continua a ottenere riconoscimenti e premi per la capacità di elevare gli standard della shopping experience

                                                                Fabrizio Valente
                                                                  Partner Kiki Lab
                                                                  www.kikilab.it


Approfondisci nell’allegato le peculiarità del caso Wegmans!
                                                                        

Allegati:
Case history Wegmans

 
 

Business Video