Registrati | Login
  

FOCUS ON MANAGEMENT BRANDING MEDIA INTERNATIONAL

CRM Award al via

Del: 21/04/2005

L’ampliamento del marketing strategico e la minore diffusione di quello operativo sono fenomeni recenti, entrambi risultati di un’unica causa, la concorrenza sempre più massiccia e invasiva.
L’ipercompetizione è un elemento caratteristico dei nostri mercati saturi e le imprese hanno imparato a farsi guerra non solo attraverso i prodotti, ma anche attraverso scelte di comunicazione.

“In questo scenario-afferma il prof. Giampiero Lugli, Ordinario di Marketing Distributivo all’Università di Parma- le imprese si allontanano da un approccio di marketing massificato, a favore di un orientamento diretto a riconoscere, misurare e sfruttare le diversità dei clienti, indirizzando le azioni di marketing verso specifici segmenti di clientela scelti come target.
Per passare dal “macromarketing” al “micromarketing” bisogna essere in grado di interpretare i dati raccolti. Conoscere il proprio target per realizzare azioni mirate di marketing è di interesse per le aziende di tutti i settori, sia quelle che hanno contatto diretto con la clientela finale, come la grande distribuzione, sia per l’industria che, attraverso il patrimonio informativo dei distributori, può migliorare l’efficacia e l’efficienza delle azioni di marketing verso il consumatore finale”.

Proprio per testare il terreno delle attività intraprese dalle aziende, l’Università di Parma, in collaborazione con il gruppo Seri, ha lanciato il CRM AWARD, un riconoscimento volto a premiare l’impresa che meglio ha saputo avviare una collaborazione con un partner industriale o commerciale per realizzare azioni di marketing personalizzate. Il Premio andrà alla migliore azione di micromarketing diretta a creare valore, per l’azienda e per il consumatore, attraverso le informazioni di cliente.

Il comitato scientifico, formato da esponenti del mondo accademico e dell’industria, vaglierà i lavori arrivati entro il 30 giugno prossimo secondo questi criteri: originalità; articolazione (segmentazione, targeting, media impiegati); condivisione del patrimonio informativo; efficacia al fine di creare valore per l’azienda e per il cliente (risultati); contestualizzazione con la realtà aziendale.

“Le tre migliori aziende selezionate dal Comitato scientifico- conclude il prof. Lugli- saranno invitate a presentare al pubblico la loro azione di micromarketing in occasione del nostro convegno “Il futuro del Micromarketing” che si svolgerà in ottobre. La scelta della case history vincitrice sarà effettuata in tempo reale dal pubblico in sala, composto da accademici e manager di aziende industriali e commerciali. Tutti gli elaborati presentati verranno pubblicati on-line nella sezione CRM AWARD del sito www.partnership4loyalty.com”.

Per approfondire le informazioni sul premio e conoscere come partecipare, clicca qui!

 
 

Business Video